giovedì 17 marzo 2022

18 MARZO GIORNATA MONDIALE DEL SONNO

ECCO COME DORMIRE BENE

Il 18 marzo si celebra la Giornata Mondiale del Sonno: una ricorrenza per ricordarci quanto il sonno sia salutare richiamando l'attenzione sui disturbi legati al riposo e alle eventuali terapie da seguire in quanto la qualità della vita può essere fortemente influenzata da un riposo soddisfacente. Perché dormire bene è così importante: riposare in maniera soddisfacente per un numero adeguato di ore non è una chimera, perché risvegliarsi appagati e in forma è alla portata di tutti (o quasi). Quel che è certo è che il nostro benessere tanto fisico quanto psicologico sono favoriti da una bella dormita. Abbandonarsi ad un sonno ristoratore, infatti, è necessario per recuperare energia, permettere al nostro cervello di sistematizzare le informazioni che abbiamo raccolto durante il giorno e, cosa assai utile in questo periodo, ridurre ansia e stress. 

1 - Scegli i colori giusti: la camera da letto è un luogo fondamentale per garantirci un sonno da dieci e lode. Molto più che un semplice letto, rappresenta il nostro intimo rifugio dove dormire sonni felici e svegliarsi con il sorriso e quindi deve essere accogliente per un riposo ottimale, non dimentichiamo di circondarci di colori morbidi e di tinte pastello. La camera da letto deve essere accogliente e rilassante, quindi no a colori troppo vivaci che hanno effetti elettrizzanti e sì invece a tonalità calde e luminose. Perfetti il beige, il grigio, sempre molto elegante e discreto, il bianco e naturalmente l'azzurro in tutte le tonalità. 

2 - Circondati di tanta luce: una stanza super luminosa è l'ideale per il benessere psicofisico. La luce è infatti un vero toccasana per risollevare l'umore e coccolare gli animi. Via libera dunque a tendaggi dai tessuti lievi per garantire la giusta privacy senza impedire il passaggio dei rinvigorenti raggi solari, così come a lampade che garantiscano la luce indiretta, che non stanca lo sguardo, non disturba il riposo e favorisce l'addormentamento. Dormire bene è il modo migliore per iniziare una giornata all'insegna del sorriso e del buonumore, in forma per affrontare un nuovo giorno con grinta e serenità anche in momenti bui come quello che stiamo attraversando. 

3 - Non dimenticare le piante: il verde domestico sta assumendo un'importanza sempre maggiore e anche in camera da letto non deve mancare. Contrariamente a quanto si pensa, infatti, non è detto che le piante in camera da letto siano nocive, tutt'altro: le piante regalano un ambiente armonico che aiuta a prevenire l'insonnia. È vero che le piante di notte consumano ossigeno e producono anidride carbonica, ma in quantità del tutto irrilevanti. Oltretutto, alcune piante non seguono affatto questo processo: la Sansevieria o la Zamioculcas, non sono solo belle, ma anche perfette per pulire l'aria in quanto assorbono anidride carbonica nelle ore notturne, un vero toccasana per l'ossigenazione dei nostri polmoni.

4 - Dai uno sguardo fuori: per sentirci felici può bastare veramente poco. Gettare uno sguardo fuori dalla finestra della nostra stanza, per esempio, può servire a sollevare l'animo e rallegrare l'umore. Se abitiamo vicino a un giardino o in un condominio con il cortile, niente di meglio che lasciare che uno spicchio di cielo e di verde si insinui nella camera: interno ed esterno saranno quasi un tutt'uno regalandoci una piacevole sensazione di leggerezza e serenità, perfette per una notte a tutto riposo.

5 - Prova le strategie relax: non sempre accade, ma se si dispone di una stanza da letto molto grande si può pensare di adattarla a stanza relax, dedicando dello spazio a esercizi di meditazione. Non bisogna  dimenticare che una bella opportunità di relax è quella di sistemarci sul letto per trascorrere qualche momento in serenità, magari in compagnia di un buon libro o sfogliando una rivista. Perché non unire anche una sessione beauty? Una maschera viso rigenerante, un bel massaggio con la crema corpo preferita, saranno l'ideale per liberare la testa da pensieri negativi e prepararci con l'animo più leggero ad un meritato sonno ristoratore.

 

Post in evidenza

COPPA DAVIS

LE SCELTE DI VOLANDRI: C’È SINNER E PER LA PRIMA VOLTA VOLANDRI Si riparte a settembre con la fase a gironi, dove l'Italia affronterà in...