giovedì 14 aprile 2022

FERRARI

IL FIGLIO DI PIRONI (DI NOME GILLES) APPRODA IN FERRARI

di Federico Mariani

Un Pironi alla Ferrari quarant'anni dopo. Tutto vero: Gilles, figlio di Didier, talentuoso francese vice iridato nel 1982, lavorerà nel settore GT dell'azienda di Maranello. L'ingegnere lascia dunque la Mercedes dopo tanti successi, uno dei quali, a Silverstone nel 2020, celebrato sul podio insieme a Lewis Hamilton. Ora il passaggio dalle Frecce d'argento alla rossa e quel richiamo al passato riscontrabile già nel suo nome. Lo stesso di Villeneuve, amico di papà Didier prima dell'incomprensione di Imola che sancì la fine della pace nel box Ferrari.

L'EPISODIO—Il cerchio si aprì il 25 aprile 1982. Le Ferrari 126 C2 di Villeneuve e Pironi si avviavano verso una comoda doppietta. Dal muretto, però, arrivò l'ordine di rallentare il ritmo per evitare incidenti. Gilles interpretò il comando come un invito a congelare le posizioni, mentre Didier pensò all'ipotesi di un duello in sicurezza. Così superò il compagno di squadra vincendo il GP. La manovra mandò su tutte le furie il canadese, che ruppe i rapporti con l'ex amico francese. Lo strappo non si sarebbe più ricucito: Villeneuve morì qualche settimana dopo a Zolder durante le qualifiche.

CARRIERA—Anche Pironi fece i conti con due gravi incidenti. Il primo, in F1, nel 1982 gli costò il titolo; il secondo, in barca, cinque anni più tardi, si rivelò fatale. Lasciò la compagna Catherine e due gemelli, chiamati Didier e Gilles in ricordo della tragica amicizia. Proprio Gilles Pironi ha portato avanti la passione paterna anche se nelle vesti di ingegnere. Dopo l'esperienza nei settori marketing e innovazione, è entrato nel motorsport seguendo prima Hyundai e poi Mercedes. Dal 2014 a oggi sono otto i titoli costruttori vinti con le Frecce d'argento. Ora l'avventura insieme a Ferrari, con l'ambizione di portare in alto la scuderia di Maranello anche nelle gare di durata.

 

Post in evidenza

PENSIERO DELLA SERA

DANIEL PENNAC 🔥🔥🔥👏👏👏👏💯💯🔥💯💯💯✔️✔️✔️✔️✔️✔️