mercoledì 18 maggio 2022

LEGA PRO

ANDATA QUARTI DI FINALE: VOLANO CATANZARO, PADOVA E PALERMO, PERDE LA REGGIANA

di Pietro Scognamiglio (fonte Gazzetta dello Sport)

Con i quarti di finale dei playoff di Serie C entrano in scena le seconde in classifica dei tre gironi, ferme da più di 20 giorni. La formula è la stessa del turno precedente: dopo 180’ (in caso di parità complessiva nei gol segnati) passa la meglio piazzata in campionato che gioca il ritorno in casa. Il tabellone sulla strada verso le semifinali è stato sorteggiato: la vincente di Monopoli-Catanzaro troverà Juventus U23 o Padova, dall’altra parte Feralpisalò-Reggiana ed Entella-Palermo. Ecco quanto accaduto nei primi 90’, con tre successi esterni su quattro sfide. Gare di ritorno in programma sabato sera a eccezione di Reggiana-Feralpisalò che si anticipa venerdì alle 20.30.

JUVENTUS U23-PADOVA 0-1—La squadra di Oddo, nonostante le tante assenze (out Ronaldo, Jelenic, Bifulco, Busellato e Cissé), parte con il piede giusto e supera la Juventus U23 di misura grazie al guizzo nel secondo tempo di Chiricò, su assist di Ceravolo. Partita vivace ed equilibrata, nonostante i 31 punti che hanno separato le due squadre in campionato (Padova 85, Juventus 54). Occasioni su entrambi i fronti: i bianconeri ne hanno due in apertura con Da Graca e Soulé, poi colpiscono anche un palo con Iocolano prima dell’intervallo. Dall’altra parte, due volte lo stesso Ceravolo e Della Latta vanno vicini al vantaggio che si materializza a metà ripresa. Ritorno all’Euganeo sabato alle 20.30, con il Padova che non potrà permettersi distrazioni.

MONOPOLI-CATANZARO 1-2—Davanti a oltre 4500 spettatori (tra cui i giocatori del Bari già promosso in B), Pietro Iemmello firma la rimonta del Catanzaro sul Monopoli. L’attaccante di Vivarini fa tutto da solo, in una serata che inizia male e finisce in gloria: al 28’ del primo tempo si fa parare un rigore da Loria (fallo dello stesso portiere su Bayeye), poi – dopo il vantaggio biancoverde di Viteritti – ribalta la partita con il colpo di testa del pari (ennesimo assist di Vandeputte, questa volta male Loria) e poi con l’iniziativa personale che vale il 2-1. La squadra di Vivarini si costruisce così un bel patrimonio da difendere nella sfida di ritorno al Ceravolo (sabato 21 alle 18), dove mancherà Scognamillo che ha rimediato l’espulsione in pieno recupero.

FERALPISALO'-REGGIANA 1-0—Passo falso per la squadra di Aimo Diana, che debutta con una sconfitta e una prestazione opaca. Subito avanti dopo 3’ la Feralpisalò: difesa ospite posizionata male e il filtrante di Carraro manda in porta Guerra, al secondo gol consecutivo in questi playoff (14 in stagione) e al nono centro in carriera contro la Reggiana. Sciaudone va vicino al pari, ma la Reggiana rischia ancora prima dell’intervallo con Guidetti che spara alto e poi a metà ripresa quando è Balestrero a non trovare la porta da posizione favorevole (decisiva l’opposizione di Contessa). Secondo atto venerdì sera alle 20.30 al Città del Tricolore, dove alla Reggiana basterà vincere con qualsiasi risultato per centrare la semifinale.

ENTELLA-PALERMO 1-2—Nella partita probabilmente più bella, il Palermo porta a casa un successo preziosissimo in vista del ritorno al Barbera (sabato alle 21). Si inizia a ritmi altissimi con occasioni su entrambi i fronti: ci provano Brunori e, dall’altra parte, Morosini che esalta Massolo con un colpo di testa ravvicinato. Dagli spogliatoi rientra però un Palermo travolgente: sblocca Luperini di testa da calcio d’angolo, poi Brunori conquista un rigore (fallo di Pellizzer) che lui stesso trasforma trovando il primo gol nei playoff e il ventiseiesimo stagionale. L’Entella però non ci sta: torna in partita con Silvio Merkaj – entrato al posto di Lescano – che trova (anche in questo caso da angolo) la deviazione che dimezza lo svantaggio. Sul forcing finale, il Palermo resiste.

 

Post in evidenza

“NIENTE DI SBAGLIATO”

COMUNICATO STAMPA   “ Niente di sbagliato ”: è questo il titolo del gruppo musicale “ HotHeLL77” di  Giammarco Calosso (autore) e Ma...