sabato 11 giugno 2022

BASKET NBA

GOLDEN STATE PAREGGIA ESPUGNANDO BOSTON GRAZIE AD UN CURRY STRATOSFERICO

Parità. Golden State pareggia le Finals sul 2-2 grazie a Steph Curry, vincendo gara-4 107-97 con 43 punti del suo fenomeno dopo aver guardato a lungo il baratro della sconfitta e di quell’abisso chiamato 3-1 da cui solo una squadra nella storia delle Finals è riuscita a riemergere. Boston, davanti al suo scatenato pubblico, butta al vento una grande occasione: nel primo tempo ha dato una netta sensazione di superiorità, conservata anche nel terzo quarto quando Curry ha alzato ulteriormente il suo già stratosferico livello e ridato ossigeno a Golden State, facendo poi la differenza nel quarto. Lunedì a San Francisco si riparte da 2-2, e comunque vada le Finals torneranno giovedì prossimo a Boston. E la colpa, o il merito, è tutto di Curry 
 

Post in evidenza

MONDIALI QATAR

L'OLANDA SUPERA GLI STATI UNITI E ACCEDE AI QUARTI Due assist dell'interista per i gol di Depay e Blind nel primo tempo, accorcia Wr...