giovedì 2 giugno 2022

CHAMPIONS LEAGUE PALLANUOTO

ANCHE LA PRO RECCO IN SEMIFINALE 

Da batticuore il quarto della Pro Recco, contro il Barceloneta a cui si legano felici ricordi: quando affrontarono gli spagnoli, nel 2015 e nel 2021 (allora in semifinale), per i liguri arrivò la Champions. Senza l’infortunatoVelotto, ma con lo straniero di coppa Loncar (in tribuna ci va Bertoli), la squadra di Sukno fa i conti col consueto dinamismo degli spagnoli. Tra i pali, Fatovic preferisce il giovane Aguirre al veterano Lopez Pinedo. I campioni cominciano a difendere in pressing e poi pssano alla zona. Botta e risposta continuo in avvio: sul 4-4, all’inizio del secondo tempo, il primo vantaggio catalano firmato dal gramde ex Perrone. All’alba del terzo tempo, arriva pure un +2 siglato da Larumbe per il 5-7: rete che arriva con la complicità di Del Lungo e induce Sukno a sostituire il portiere azzurro con Negri. Da lì, altre mille emozioni e Pro Recco che acciuffa il pari sul 7-7 su rigore di Younger. Quando si è sul 10-10, a 1’40” dal termine, il Barceloneta spreca una superiorità numerica, mentre Zalanki non la fallusce a -1’16”. È il gol che vale la semifinale “con pieno merito”, dice Campagna. Solita immensa prova di Ivovic, autore di una tripletta. Ci aspetta un venerdì di nuove emozioni.


 

Post in evidenza

GOGGIA DA IMPAZZIRE

VITTORIA NUMERO 19 IN COPPA Sofia Goggia è una certezza. Di più, da due anni a questa parte è una garanzia a Lake Louise: cinque gare (4 dis...