lunedì 6 giugno 2022

COME CURARE I CAPELLI RICCI IN ESTATE

ECCO I CONSIGLI

Ogni stagione dell’anno richiede cure particolari per i capelli in tanto in inverno quanto in estate, mirate a proteggerli dalle condizioni climatiche a cui vengono sottoposti. In modo particolare, l’estate è un periodo in cui le chiome sono stressate: non solo il caldo e i raggi solari, ma anche l’acqua salata del mare, o quella con cloro delle piscine possono rovinarli. Per tale motivo è bene preparare un piano di protezione per cute e capelli prima dell’arrivo dell’estate che sia specifico per il tipo che si possiede. Per i capelli ricci in estate, per esempio, si dovranno adottare una serie di suggerimenti semplici ma estremamente utili per evitare di arrivare all’autunno con chiome secche, crespe e disidratate.

Ecco 6 consigli su come curare i capelli ricci in estate.

1 Protezione solare

Non solo la pelle è da proteggere con cura con creme con schermi per i raggi solari nocivi: anche i capelli devono essere salvaguardati durante l’esposizione! In commercio si trovano numerosi prodotti, soprattutto sotto forma di comodi spray da vaporizzare sui capelli, che li proteggono fino alla radice. Prima di uscire nelle calde giornate soleggiate, quindi, utilizzate una protezione in modo da non seccare il capello. 

2 Il lavaggio corretto

La tentazione di lavare quotidianamente le chiome durante l’estate è fortissima. Soprattutto in vacanza, a ogni bagno in mare o piscina fa seguito uno shampoo; ma non solo, anche in città a causa del sudore si tende a lavare i capelli tutti i giorni. Nel caso particolare dei capelli ricci, poi, questo causa una grande secchezza e disidratazione. Per tale motivo, è consigliato limitare il lavaggio a sole due o tre volte su base settimanale; questo, naturalmente, a meno che non si abbiano residui di salsedine e cloro dopo aver fatto un bagno. I prodotti da utilizzare per il lavaggio devono essere acquistati con attenzione alla loro composizione, evitando quelli che contengono siliconi e parabeni. E’ sempre meglio fare caso alle linee di shampoo e balsamo che i vari brand cosmetici dedicano ai capelli ricci, che hanno necessità molto diverse rispetto a quelli fini e lisci. I capelli ricci, infatti, tendono a seccarsi e a mostrare il cosiddetto “effetto crespo”: quindi i prodotti specifici solo altamente nutrienti e idratanti. Anche l’uso del balsamo è molto importante per le stesse ragioni.

3 Cowash per effetto anti-crespo

Uno dei metodi di lavaggio più diffusi negli ultimi tempi per contrastare la secchezza e l’effetto crespo nei capelli ricci, è quello di procedere a un lavaggio esclusivamente con il balsamo. Proprio così: massaggiare del balsamo, sempre senza siliconi, sulle chiome bagnate. Il prodotto deve essere adatto alla propria tipologia di capello, quindi secco, colorato, sfibrato, ecc. Quindi si passa a un risciacquo da condurre in modo particolarmente attento, non deve rimanere del prodotto sui capelli. L’acqua, poi, non deve essere troppo calda per non stressare le chiome, ma nemmeno ghiacciata.

4 Asciugare nel modo corretto

Ma come asciugare i capelli ricci d’estate? Anche in questo caso ci sono dei suggerimenti per farlo nel modo più adatto a questa tipologia di capello. Per prima cosa, non appena lavati, è bene tamponare con un asciugamano di cotone e con delicatezza, senza sfregamenti. Quindi si può approfittare del clima caldo perché si asciughino all’aria, senza uso del phon: in questo modo si evita più facilmente l’effetto crespo tanto odiato da chi è riccio per natura. Per idratare ancora di più, è possibile passare dell’olio di semi di lino sui capelli che dà loro una grande luminosità. In caso si utilizzi un dispositivo, è meglio che sia un phon con diffusore piuttosto che il solo phon mirato direttamente sulla testa e le lunghezze, e non a temperature troppo elevate. 

5 Maschere idratanti

Oltre ai metodi corretti per lavare e asciugare, cosa fa bene ai capelli ricci durante l’estate? Senza alcun dubbio le maschere idratanti, da effettuare settimanalmente per ottenere un livello ottimale di idratazione del capello. In commercio si trovano vari prodotti, appositamente studiati, per dare vitalità e nutrimento ed evitare secchezza ed effetto crespo. In spiaggia, poi, si può applicare dell’olio di cocco sulle chiome tra un bagno e l’altro. 

6 Pettinare: quando

Ma quando è meglio pettinare i capelli ricci perché i boccoli non perdano definizione e volume? Assolutamente da bagnati: farlo quando sono ormai asciutti sarebbe controproducente e rischierebbe solo di danneggiare lo styling. 



 

Post in evidenza

“NIENTE DI SBAGLIATO”

COMUNICATO STAMPA   “ Niente di sbagliato ”: è questo il titolo del gruppo musicale “ HotHeLL77” di  Giammarco Calosso (autore) e Ma...