venerdì 24 giugno 2022

IL LIBRO

UN DRIBBLING ALLA MORTE 

di Beppe Castro

C’è tanta Inter nel libro “Un dribbling alla morte”. Partite epiche, campioni straordinari ma soprattutto forti emozioni nerazzurre che hanno salvato la vita al protagonista di questo libro scritto dal giornalista Beppe Castro. L'autore racconta la storia vera di un adolescente che si oppone alla maledizione che la vita le ha scagliato addosso e si salva dalla morte con il cuore e le emozioni che riceveva dal calcio degli anni Settanta e Ottanta.

 Quelle stesse emozioni che, in un secondo momento, impressero una direzione precisa alla futura vita del protagonista il quale, quasi in segno di riconoscenza verso quei giornalisti sportivi della tv e della carta stampata che erano occhi e orecchie di quel calcio che gli aveva salvato la vita e che lo avevano strappato dalla morsa della depressione, volle seguire le loro orme, divenendo egli stesso, una volta divenuto grande, un giornalista sportivo. Il destino volle, ancora, che il protagonista, con alcuni dei giocatori di quel calcio anni Settanta e Ottanta divenisse successivamente amico. Di quel calcio, espressione poetica di epoche ormai lontane, che ha segnato la vita del protagonista, nei momenti più bui e in quelli più felici, nelle sue sconfitte e nella sua rinascita, questo libro è un tributo. Con la prefazione di Ivano Bordon, che sottolinea: «Grazie alla mia Inter e alle emozioni del calcio anni Settanta e Ottanta, il protagonista del libro ce l’ha fatta a superare la depressione, lasciandosi alle spalle le difficoltà della vita. Questa storia mi ha emozionato ed è un libro che ogni interista deve avere»

Post in evidenza

ARCO

WORLD CUP di Guido Lo Giudice (fonte Gazzetta dello sport) Attesa finita, torna la World Cup. Scatta domani, martedì, la terza tappa della c...