mercoledì 8 giugno 2022

L'ARTE COME RISORSA DIDATTICA

UNA MOSTRA PER GLI ALUNNI DI SQUILLACE

(tratto da Catanzaro Informa)

È prevista per sabato 11 giugno nei locali della biblioteca Digital Vivarium di Squillace la conclusione del progetto “L’arte come risorsa didattica”.  L’iniziativa ha coinvolto gli alunni delle classi terza e quarta della scuola primaria dell’istituto comprensivo di Squillace che esporranno i loro lavori in una mostra dal titolo “Segni d’arte”. Il progetto, strutturato in dieci incontri, partendo da riflessioni guidate sul rapporto personale con l’arte si è sviluppato attraverso l’incontro virtuale con artisti, alla scoperta di stili, idee, forme, colori e ha portato alla sperimentazione di tecniche varie per poi tornare con maggior consapevolezza al concetto di universalità dell’arte come libera espressione della creatività personale.

Fin dall’inizio delle attività gli alunni hanno dimostrato notevole entusiasmo e, durante il percorso, l’interesse e la partecipazione attiva si sono progressivamente intensificate. Al contempo si è rafforzato il rapporto con le figure di riferimento, l’esperta Daniela Rizzo e la tutor Miriam Comito che, insieme ai loro allievi, hanno sperimentato e creato in maniera ludica e originale. I bambini si sono così accostati alla varietà di beni culturali del territorio locale e del patrimonio collettivo dell’umanità riscoprendoli e reinterpretandoli in chiave personale. Le attività proposte sono state volutamente diversificate al fine di favorire l’inclusività e di consentire una sperimentazione più ampia possibile di tecniche, l’uso di materiali vari e la realizzazione di attività manipolative: tappi di sughero, legumi, conchiglie ma anche fiori, frutta e ortaggi vari sono diventati strumenti per fare arte. Oltre a sviluppare la fantasia e a stimolare la creatività il percorso ha mirato ad educare alla reversibilità del pensiero, promuovendo la sostenibilità ambientale con un uso creativo ed alternativo di materiali di riciclo e oggetti di uso comune che, manipolati e utilizzati sia in forma libera che guidata, si sono trasformati in elementi costitutivi di opere d’arte. Accanto alle produzioni individuali, non sono mancate occasioni di realizzazione di opere collettive che verranno affisse nei locali scolastici come testimonianza dei traguardi raggiunti e dell’importanza della collaborazione nella realizzazione di un progetto comune. L’arte permette di esprimere la propria originalità attraverso un linguaggio universale, questa è la lezione che i piccoli corsisti hanno imparato e che ora vogliono trasmettere agli altri. La mostra sarà aperta dalle ore 9 alle ore 12

 

Post in evidenza

GOGGIA DA IMPAZZIRE

VITTORIA NUMERO 19 IN COPPA Sofia Goggia è una certezza. Di più, da due anni a questa parte è una garanzia a Lake Louise: cinque gare (4 dis...