mercoledì 29 giugno 2022

LONGEVITÀ

IL TEST RAPIDO PER CAPIRE SE VIVREMO PIÙ A LUNGO 

di Eugenio Spagnuolo)fonte Gazzetta Dello Sport)

Scoprire se vivremo più a lungo e in salute? Secondo uno studio pubblicato qualche giorno fa sul British Journal of Sports Medicine, basta fare un rapido test di equilibrio. Strano, ma vero...

IL TEST DI LONGEVITÀ: LO STUDIO—  

Un team di ricerca, guidato da scienziati della Clinica di Medicina dell'Esercizio Clinimex in Brasile, nel 2009 ha iniziato a esaminare 1702 adulti di età compresa tra 51 e 75 anni, per vedere se l'equilibrio potesse aiutare a prevedere lo stato della loro salute nel corso del tempo.

Ai partecipanti  è stato chiesto di fare un facile test di equilibrio: restare in piedi su una gamba per 10 secondi, senza usare le mani o appoggiarsi a un supporto. Il risultato? I partecipanti che non erano stati in grado di completare il test, mostravano di avere l'84% in più di probabilità di morire causa durante i 10 anni successivi di follow-up rispetto a quelli che riuscivano a mantenersi in equilibrio. 

Com'era prevedibile, le probabilità di completare il test diminuivano man mano che i aumentava l'età dei partecipanti: se solo il 5% delle persone sulla cinquantina non superava il test, gli ultra-settantenni che non riuscivano a mantenersi in equilibrio su una gamba sola per 10 secondi erano più della metà, il 54%. E buona parte di loro mostravano tassi più elevati di cardiopatia, ipertensione, colesterolo alto e diabete rispetto ai coetanei che possedevano un maggior senso di equilibrio. 

"L’ equilibrio diminuisce rapidamente dopo la metà dei 50 anni, aumentando il rischio di cadute e altri esiti negativi per la salute”, scrivono i ricercatori brasiliani. “Il nostro obiettivo era valutare se la capacità di completare una posizione con una gamba sola di 10 secondi fosse associata alla mortalità per cause diverse e se aggiunge informazioni prognostiche rilevanti oltre i normali dati demografici, antropometrici e clinici”.

COME FARE IL TEST DI LONGEVITÀ—  Per fare il test bisogna mettersi su una superficie piana a piedi nudi. Per ridurre al minimo l'influenza della forza e della flessibilità muscolare, bisogna posizionare la parte dorsale del piede non di supporto sul retro della parte inferiore della gamba opposta, nel modo più naturale possibile (vedi foto). Inoltre, si devono mantenere le braccia naturalmente posizionate accanto al corpo e fissare lo sguardo su un punto all'altezza degli occhi a una distanza di 2 metri. Una volta assunta la posizione corretta, si contano 10 secondi. In caso di errore sono consentiti fino a 3 tentativi.

ECCEZIONI DI CUI TENERE CONTO—  Attenzione: lo studio è di tipo osservazionale, quindi sebbene abbia individuato un legame tra equilibrio e rischio di morte precoce, non spiega cosa potrebbe causare tale rischio. Inoltre, il test non tiene conto di fattori importanti, tra cui dieta ed esercizio fisico, cadute recenti, uso di tabacco o farmaci che possono influire sull'equilibrio. Tuttavia, i ricercatori sono convinti che i test di equilibrio in futuro potrebbero essere un modo conveniente ed economico per segnalare i rischi per la salute, meglio ancora se combinati con altri test medici di routine. L'equilibrio è una componente importante della forma fisica generale, insieme alla resistenza aerobica, alla forza muscolare e alla mobilità. E semplici esercizi a corpo libero possono aiutarci a migliorarlo, come sollevare i talloni, la posa yoga del bird dog e quella dell'albero, che rafforzano i muscoli stabilizzatori e ci aiutano anche a prevenire lesioni e cadute.


 

Post in evidenza

AMARCORD

JUVENTUS SUL TETTO DEL MONDO   Oggi 26 anni fa … campioni del mondo. Superato il RIVER PLATE con rete di Del Piero .