martedì 21 giugno 2022

STAR DEL SURF

STAGE ERICKSON

Facile diventare una surfista di successo se i tuoi genitori decidono di trasferirsi alle Hawaii quando ai nove anni, vero? La domanda sorge spontanea. Ma la risposta è più complessa di quanto possa sembrare: la storia di Sarge Erickson, nata nel 1990 in California, è quella di una sportiva che ha lavorato duro per ottenere gli obiettivi che poi ha raggiunto, che ha uno spirito competitivo e che si mette in gioco, anche adesso. Con un lavoro quotidiano, fatto di sport e non solo. "Ho sempre ammirato le leggende del surf degli anni ‘90. Fin da quando ero piccola, quelle icone e la cultura dello sport mi hanno fatto diventare ciò che sono adesso". Se si parte così, è facile arrivare lontano.

Come Sage Erickson è diventata una delle surfiste più popolari dei social? Tutto deve partire ovviamente dai risultati sportivi, non si scappa. E quindi: nel 2012 è entrata a far parte del Tour con le migliori surfiste al mondo e in carriera vanta due titoli agli US Open of Surfing, dopo aver vinto il bronzo agli ISA World Juniors nel 2007. Per due anni consecutivi, nel 2016 e nel 2017, ha chiuso l'anno nel Championship Tour in top-10. Risultati che parlano chiaro. Quest'anno è arrivata una vittoria nel QS a Morro Bay, in California. In casa: in quelle acque ha gareggiato a lungo quando era Junior ed è cresciuta come surfista, dopo essere entrata in acqua per la prima volta alle Hawaii, a Sunset Beach, all'età di nove anni. Terra che ha fatto innamorare Sage della tavola.

E pensare che, essendo nata a Ojai (California), le acque di Ventura erano a pochi passi. Ma tutto torna e la California ha poi formato l'adolescente surfista, prima di essere terra di importanti successi della carriera. Ora Erickson si divide tra competizioni e social network, non potrebbe essere altrimenti. E il segreto è nella bellezza, da tenere viva grazie a un lavoro quotidiano. Il segreto? Sage ha un beauty look pensato apposta per resistere al sudore e all'impatto con le onde. Ma prima di tutto è una ragazza molto competitiva, che oltre all'allenamento fisico - ha spesso sottolineato l'importanza di un buon riscaldamento - lavora molto sull'aspetto mentale: durante le competizioni, ogni mattina si prefigura il risultato che vuole raggiungere. "Ho scoperto che mi aiuta anche nella vita in generale", ha dichiarato.


 

Post in evidenza

MASTER CHEF

CROQUE MONSIEUR ALLA FRANCESE Il croque monsieur alla francese è un sandwich grigliato realizzato con prosciutto e formaggio. È abbastanza s...