lunedì 18 luglio 2022

CAPCOM ARCADE 2nd STADIUM

COME CREARSI UNA SALA GIOCHI VIRTUALE IN CASA

Ci sono pochi professori di storia del videogioco che possono vantare il curriculum di Capcom. L’etichetta di Osaka ha accompagnato la nascita, la crescita e l’esplosione dell’ondata giapponese, capace di dettare legge per almeno vent’anni. Con Capcom Arcade 2nd Stadium si ha di nuovo l’occasione per viaggiare nel passato: un salto nello spaziotempo che porta agli anni ’80 e ’90, quelli delle sale giochi piene di fumo e di schermi luminosi, di colori e suoni, di avventure e sfide. L’idea è la stessa già sperimentata, con successo, nel 2021 con il primo Capcom Arcade Stadium. Un download gratuito, disponibile su tutte le console di questa generazione e di quella precedente, apre le porte alla sala giochi virtuale di Capcom.

I cabinati, i giochi nei cassoni di legno, sono già tutti lì… va solo acquistato il diritto a giocarci. I trenta giochi selezionati, da SonSon del 1984 (già a disposizione senza tirare fuori un euro) a Hyper Street Fighter II del 2002, possono essere acquistati singolarmente. Il prezzo, per ciascuno, è di 3,99 euro: un pagamento una tantum, che poi concede partite illimitate da soli o in compagnia in multiplayer locale, non essendo prevista alcuna modalità online. La rete viene in realtà sfruttata per imbastire una serie di classifiche basate sui punteggi oppure sui tempi di completamento o su altri criteri.

 I giochi disponibili in Capcom Arcade 2nd Stadium sono riproposti in maniera inalterata rispetto alle versioni originali: siamo insomma di fronte a delle eccellenti emulazioni, ma a nulla più di questo. Delle sfide specifiche pensate per ogni gioco e quelle più classiche legate alle classifiche tradizionali, aiutano a solleticare la curiosità e spingono i più competitivi a mettersi continuamente alla prova.

Nonostante non si sia intervenuti sull’aspetto estetico o sulle funzioni interne ai giochi, Capcom conferma in questa seconda uscita tutti gli strumenti già messi a disposizione un anno fa. C’è quanto chiunque si aspetterebbe dalla riproposizione di giochi di altre epoche: possibilità di salvare la situazione e posizione in qualsiasi momento, scelta dei livelli di difficoltà e anche della velocità di gioco, opzione per riavvolgere la partita e fingere di non aver mai commesso quell’errore determinante. Volendo si può anche attivare l’invincibilità, opzione da scaricare gratuitamente.

La scelta non manca e tra sparatutto e picchiaduro a incontri, giochi d’azione pieni di piattaforme o di combattimenti, si casca quasi sempre in piedi. I nomi non sono sempre altisonanti come quelli di Capcom Arcade Stadium, ma ci sono comunque titoli importanti e alcune perle imperdibili, da scoprire o riscoprire. Sotto i riflettori tendenzialmente ci finiscono due serie di picchiaduro uno-contro-uno, quella di Darkstalkers e quella di Street Fighter Zero, entrambe presenti con ben tre esponenti, tutti consigliati. Ma non sottovalutate Black Tiger e Tiger Road, portabandiera di una versione evoluta del modo di fare videogiochi degli anni Ottanta.

Spettacolari e ancora altamente godibili anche Magic Sword e The King of Dragons, il punto d’incontro tra il fantasy occidentale e l’azione brutalmente arcade tipica di tanti classici di Capcom. Promosso anche lo sparatutto a tema ecologico Eco Fighters e il tris di Three Wonders (uno sparatutto, un cosiddetto run'n'gun e un puzzle game). Sconsigliamo invece di farsi convincere dagli occhioni dolci dei due giochi di Mega Man, prescindibili ieri e dimenticabili oggi.

Chi volesse buttare il cuore oltre l’ostacolo e certificare la propria melancolia galoppante, può procedere con l’acquisto dell’intero pacchetto di trenta giochi, proposto a 39,99 euro. Perché alla fine, se puoi avere una sala giochi tutta per te (per quanto virtuale)… ha senso opporre resistenza?

Come lo abbiamo giocato

Abbiamo provato Capcom Arcade 2nd Stadium grazie a un codice di download fornito direttamente da Capcom. Abbiamo testato per alcuni giorni tutti i giochi sia su PlayStation 5 che Switch, in modalità portatile o sul televisore, provando anche tutti i fondali per abbellire le schermate durante il gioco.

Può piacere a chi…

… ha passato mattinate e pomeriggi nelle sale giochi o coi coin-op

… vuole studiare una parte della storia dei videogiochi

… cerca uno stile di gioco essenziale ma ancora entusiasmante

Potrebbe deludere chi…

… cerca versioni rimasterizzate e tirate a lucido dei classici

… vuole giocare online con i propri amici

… si aspetta di trovare extra e approfondimenti (del tutto assenti)

Capcom Arcade 2nd Stadium è un gioco consigliato ai maggiori di 12 anni.

 

Post in evidenza

EUROPEI DI ATLETICA

TORTU BRONZO NEI 200 Filippo Tortu, attesissimo, trova il bronzo nei 200 con 20"27, dietro a Hughes e Mitchell-Blake. L'olimpionico...