martedì 19 luglio 2022

I TRUCCHI DEL MAKE UP

ANCHE IN VACANZA ECCO COSA FARE

Un viso curato e con il giusto maquillage in ogni situazione, anche sotto il solleone e in riva al mare: non è difficile o complicato, basta seguire i consigli giusti. E a guidarci in questo è la beauty star e make-up artist Beatrice Gherardini, autrice del libro fresco di stampa “Tutti i trucchi del make up” appena uscito in libreria per Mondadori Electa. E, visto che l’estate avanza e per molti è già tempo di vacanza, Beatrice ci spiega come prenderci cura di noi stesse e della nostra bellezza anche con un perfetto look da spiaggia, per chi non rinuncia a un po’ di trucco neppure in riva al mare.

Beatrice Gherardini è una delle beauty maker e make-up artist più amate e seguite sui social, con oltre 1,2 milioni di followers su Tik Tok Italia. Sua mission è insegnare, attraverso consigli preziosi e contenuti mirati, come ottenere il massimo dal proprio make up, rendendo ancora più piacevole e soddisfacente un momento quotidiano di grande importanza nella vita di ogni donna. Il libro nasce da un’idea della stessa Beatrice, con l’intento di rendere omaggio alla bellezza dell’universo femminile in tutte le sue forme, attraverso i segreti e il linguaggio del make-up. Le chiediamo dunque quali sono i punti fondamentali da seguire per ottenere un buon risultato finale e quali sono gli errori che commettiamo più frequentemente nella nostra beauty routine, in tutti i mesi dell’anno e in particolare in estate. E, dato che le vacanze si avvicinano, le chiediamo anche qualche dritta per organizzare un beauty case da viaggio completo e razionale, con tutto quello che davvero può esserci utile. 

“Nel beauty case delle vacanze non devono mancare, innanzi tutto, le creme solari, con cui proteggere la pelle dai raggi UV. La nostra migliore amica, poi, è la cipria, soprattutto per chi ha la pelle grassa, perché ci aiuta ad opacizzare l’incarnato ed eliminare eventuali zone lucide. Infine, non dimentichiamo a casa il mascara, rigorosamente waterproof, così potremmo tranquillamente utilizzarlo durante le giornate calde e anche al mare, senza rischiare sbavature”.  Occorre poi, naturalmente, avere con sé, quello che serve per realizzare il nostro make up da spiaggia o da sera, secondo le nostre abitudini e i nostri gusti. Prosegue Beatrice: “Il trucco da sfoggiare in riva al mare deve essere eseguito secondo certe regole. Come prima cosa si applicano la crema idratante e il contorno occhi, seguiti da un buon solare, perché la pelle del viso deve essere sempre ben protetta. Si passa poi al fondotinta, da scegliere con una texture molto leggera, per non appesantire l’incarnato. Lo stesso vale per il correttore (da stendere sulle occhiaie e leggermente nelle zone centrali del viso per illuminarle). La cipria, che utilizzeremo subito dopo, è utile per opacizzare l’incarnato e per eliminare eventuali zone lucide: deve essere molto sottile, sempre per garantire un effetto ‘leggero'. Via libera poi al mascara, anti-acqua come si diceva sopra, per evitare sbavature, ed eventualmente un tocco di blush, per ottenere subito un ‘effetto abbronzato’ sugli zigomi e, leggermente, anche sul naso.” Per completare il look Beatrice suggerisce un po’ di illuminante sugli zigomi, sul naso e sull’arco di cupido, e infine un velo di gloss sulle labbra, in modo tale da lasciarle però molto naturali. L’importante, raccomanda poi Beatrice, in estate come in ogni stagione è rimuovere accuratamente il make-up alla fine della giornata. “Andare a dormire truccate oppure non struccate per bene è davvero una pessima abitudine. Il trucco, se non rimosso correttamente, si sedimenta nei pori e rischia di ostruirli. Inoltre la pelle si rigenera durante la notte: per questo ha bisogno di essere perfettamente pulita. Per struccarsi in modo corretto, consiglio di usare due detergenti: uno oleoso, per sciogliere il make-up e le sostanze grasse sul viso, e uno schiumogeno per ripulire la pelle ancora più in profondità”. 

E quali sono gli altri “peccati mortali” che ci capita di commettere nella nostra beauty routine, magari per pura ignoranza? Spiega Beatrice: “Il primo è quello di non idratare la zona del contorno occhi. La pelle di questa parte del viso è la più sottile del corpo: inoltre, è priva di ghiandole sebacee e quindi rischia di seccarsi molto facilmente. Se non la idratiamo, quando applicheremo il correttore potremmo evidenziarne la texture. Il cosmetico, inoltre, potrebbe sedimentarsi nelle pieghe, mettendo in risalto linee d’espressione e anche eventuali rughe. Un altro errore dal quale dobbiamo guardarci è quello di usare, per evidenziare le sopracciglia, una matita troppo scura rispetto al loro colore naturale. La matita giusta deve essere dello stesso colore delle sopracciglia, perché una troppo scura indurisce lo sguardo e ci dà un aspetto più vecchio”.  Infine chiediamo a Beatrice tre consigli per un make-up di successo. “Un buon maquillage deve partire sempre da una buona skincare. Una pelle ben curata e idratata non solo ha un aspetto più sano, ma ci consente di stendere meglio e far durare più a lungo il nostro make-up. Un altro accorgimento importante è scegliere la tonalità corretta di fondotinta, senza cadere nell’errore di puntare su una nuance troppo scura, per ottenere un effetto abbronzato. Il fondotinta deve avere infatti lo stesso colore della nostra pelle: otterremo l’effetto abbronzato in un secondo step, con le polveri. E alla fine, si deve sempre concludere il trucco con uno spray fissante, che ci aiuta a far durare a lungo il nostro look e ad opacizzare eventuali zone lucide”. 

 

Post in evidenza

GISELE BUNDCHEN

I SEGRETI DI UNA DELLE REGINE DELLE PASSERELLE di Arianna Nardi (fonte Gazzetta dello Sport) Leggenda della passerella, volto di innumerevol...