martedì 12 luglio 2022

ROLLING STONES

OGGI 60 ANNI DI ROCK N’ROLL

Era una sera d'estate del '62 quando, in uno dei templi del rock, il Marquee Club di Londra, si esibiva una formazione embrionale dei Rolling Stones, capitanata da un non ancora ventenne Mick Jagger alla voce con il duo Brian Jones-Keith Richards alla chitarra. Insieme a loro, Ian Stweart al piano e Dick Taylor al basso. Non c'era lo storico batterista Charlie Watts, entrato nel gruppo solo un anno dopo.

Nessuno quella sera poteva immaginare che, 60 anni dopo, Jagger e Richards sarebbero saliti ancora insieme sul palco per la loro ultima serie di concerti denominata, non a caso, Sixty Tour. Ne hanno avuto un assaggio i circa 60mila fan che la sera del 21 giugno si sono riuniti allo stadio San Siro di Milano per l'unica tappa italiana del tour. Oltre due ore di musica e una ventina di classici cantati senza distinzione di età da anziani, grandi e piccini. Tra il Marquee e San Siro, nel frattempo, sono passati un numero sterminato di album e 200 milioni di dischi venduti. L'ultimo singolo, "Living in a Ghost Town", è stato pubblicato durante la prima fase della pandemia di coronavirus nel 2020. Quello stesso anno, grazie a una ristampa del classico del 1973 Goats Head Soup, gli Stones sono diventati la prima band nella storia a piazzare in cima alla classifica britannica un album in sei decenni differenti. Una storia lunga 60 anni che spetta ancora di mettere la parola fine a una carriera leggendaria.


 

Post in evidenza

E COMU IAMU MALA

NEANCHE I PAGLIACCI FANNO RIDERE COME I PORTIERI ATTUALI!   🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🧐🧐🧐🧐🧐🧐🤔🤔🤔🤔🤔