sabato 22 ottobre 2022

INCENDIO IN UNA CASA A CATANZARO

MORTI TRE GIOVANI E GRAVEMENTE FERITE ALTRE

Dramma a Catanzaro, dove l'incendio in un appartamento al quarto piano di una palazzo nella zona sud della città ha causato la morte di 3 persone e il ferimento di altre quattro. Le vittime sono tutte giovanissime, avevano 12, 14 e 22 anni ed erano fratelli. Si chiamavano rispettivamente Mattia, Aldo e Saverio Corasaniti. Le sette persone facevano tutte parte dello stesso nucleo familiare. Due dei quattro feriti sono in condizioni gravi e sono stati trasferiti in elicottero nei centri grandi ustionati di Bari e Catania. I tre cadaveri sono stati trovati durante le operazioni di spegnimento.

L’incendio è scoppiato in una abitazione in Via Caduti 16 marzo 1978, nella zona sud di Catanzaro. I vigili del fuoco stanno operando per la messa in sicurezza dello stabile e per questo gli occupanti dell'appartamento attiguo sono stati fatti evacuare. Intervenuto anche i carabinieri che indagano per mettere a luce la dinamica della tragedia.

Morti tre fratelli di 12, 14 e 22 anni - Avevano 12, 14 e 22 anni i ragazzi che hanno perso la vita ed erano fratelli. Nel rogo sono rimasti feriti gravemente anche i loro genitori e altri due fratelli, una bambina di 12 anni e un ragazzino di 16. La madre e la bambina sono state trasferite nei centri grandi ustioni di Bari e Catania e padre e fratello nell'ospedale di Catanzaro. I tre fratelli, secondo le prime indicazioni, potrebbero essere rimasti intossicati dalle esalazioni del fumo. Il padre delle vittime lavora come venditore ambulante e la madre è casalinga. Erano tutti italiani.

Le vittime stavano tentando la fuga dal balcone - C'è stato un disperato tentativo di salvataggio da parte delle vittime dell'incendio di Catanzaro. Due dei tre ragazzi che hanno perso la vita volevano arrivare al balcone di casa. I loro corpi sono stati trovati dai vigili del fuoco in una stanza vicina a quella dove si trova il balcone. Probabilmente - è l'ipotesi dei soccorritori - il fumo potrebbe avere fatto perdere loro i sensi impedendogli di raggiungere la salvezza. La terza vittima, invece, è stata trovata nel bagno. Dallo stesso balcone che i fratelli hanno cercano di raggiungere, sono stati salvati invece i loro genitori, la sorellina e un altro fratello. I vigili del fuoco li hanno portati a terra grazie alle autoscale. Sul posto è stato anche montato il telo di salvataggio pneumatico nel caso qualcuno si fosse gettato nel vuoto. 

Post in evidenza

LA DIETA F - FACTOR

ECCO IN COSA CONSISTE  di Silvia Trevaini  La dieta del fattore F non è esattamente una dieta, ma in realtà è un vero e proprio stile di vit...