domenica 19 febbraio 2023

BASKET COPPA ITALIA

BRESCIA A SORPRESA SUPERA BOLOGNA E SI AGGIUDICA LA COPPA

Brescia a si prende la Coppa Italia. La squadra arrivata ottava al termine dell’andata e ora più vicina alla zona retrocessione che ai playoff ha battuto anche la Virtus a Torino e conquista così per la prima volta in trofeo. Mercoledì aveva eliminato Milano, testa di serie numero 1, sabato ha dominato Pesaro e in finale ha condotto per quasi tutta la partita contro la Virtus favorita.

Grandissima partita di Amedeo Della Valle, 26 punti e 6 assist, eletto Mvp delle Final Eight; per Bologna non è bastato Marco Belinelli che ha chiuso con 24 punti. Al pala olimpico di Torino esaurito, Brescia parte subito forte con Kenny Gabriel eDella Valle. La Virtus è poco precisa in attacco (3 palle perse) e disattenta in difesa dove lascia arrivare al ferro gli avversari con facilità. Così un ottimo Della Valle segna il +6. Scariolo sceglie un quintetto più basso e con Ojeleye da ala forte torna a -1 alla fine del primo quarto: 16-17. Dopo quattro errori di fila dal campo, e anche due dalla lunetta, Belinelli si sblocca con due triple consecutive, Pajola recupera un palla dalla rimessa e ancora il Beli regala un assist a Mickey per il secondo vantaggio del Virtus (24-22) dopo il 6-5. Ma è ancora Della Valle a portare i suoi in avanti, mentre Bologna continua a pasticciare in attacco tra errori al tiro: dopo 20 minuti ha solo 2 su 11 da tre, 6 su 14 liberi e 10 palle perse. Brescia ne approfitta e allunga chiudendo i primi due quarti con un tap in di Petrucelli sulla sirena: 30-40. È ancora Della Valle a spingere ancora più in alto Brescia con una tripla e un assista Moss, nati da cambi difensivi: +15. La Virtus non riesce ad avvicinarsi sbagliando ancora tanto al tiro e senza la consueta spinta offensiva di Teodosic. Con una tripla di Petrucelli su cui commette il terzo fallo Belinelli, è +18 al 26’. La Leonessa resiste anche contro la zona. La reazione è guidata da Hackett e Mickey e con una difesa più fisica. Ojeleye fallisce la tripla dall’angolo per il -7: 51-61 Belinelli sbaglia da tre, Massinburg no ed è ancora +13 per Brescia. La difesa sale di livello con Abass e Ojeleye e Brescia si ferma. Ed è ancora Beli, con triple, assist a Shengelia e un contropiede, a ispirare l’attacco della Virtus che torna a -4 con un 9-0 di parziale. Un sottomano di sinistra da campione di Shengelia costringe Nikolic al 5° fallo ed -2. Ancora Belinelli da 3 per il -1 a 4’30 dalla fine. Teodosic torna negli ultimi due minuti, Shengelia commette il 5° fallo a 1’12” dalla fine e Della Valle dalla lunetta riporta. I suoi a +7 a 1’09 dalla fine. Dopo una magia di Massinburg e due liberi di Cournooh, Belinelli segna la tripla del -6 a 21 secondi dalla fine. La schiacciata di Gabriel dà inizio alla festa.
 

Post in evidenza

SARÀ QUESTA LA NUOVA LARA CROFT

L’ANTICIPAZIONE DEL SITO TOMB RAIDER L'iconica Lara Croft potrebbe sfoggiare un aspetto tutto nuovo per il prossimo capitolo di Tomb Rai...