domenica 26 febbraio 2023

COPPA ITALIA VOLLEY

FINALE TRENTINO VS PIACENZA

Come domenica più di domenica Milano scatta in vantaggio nella seconda semifinale e va sul 2-0 come aveva fatto in campionato in casa meno di una settimana fa, ma a gicoco lungo Trento resta avvinghiata alla partita Milano e va a prendersi un’altra finale di Coppa Italia, dopo quella dello scorso anno. 

Incontrerà Piacenza contro cui in stagione ha perso due volte su due. Milano parte alla grande nella seconda semifinale con un Yuki Ishikawa davvero tarantolato e in grado di spingere su ogni azione.Si rivedono brandelli di partita incocciati domenica sera in campionato con Milano che sa prendere le misure ai trentini che, come accaduto a Perugia nella prima gara, non sanno forzare nel momento che conta. Ma rispetto a Perugia Trento anche se non incanta sta in campo e lotta su tutti i palloni. Anche quando Milano sa spingere sull’acceleratore in battuta e in attacco. Porro giostra bene i suoi attaccanti che fanno faville e la squadra di Piazza culla il sogno di completare il lavoro che non era riuscito in campionato, quando in casa si era trovato sopra 2-0 e poi aveva consegnato la gara all’Itas. L’effetto turbo di Trento si chiama Kaziyski (che l’anno prossimo potremo vedere in maglia Milano) che in due set (secondo e terzo) fa 15 punti sono il booster per la squadra di Lorenzetti. Piove sul bagnato in casa Allianz perché nel terzo set quando Trento ha già cominciato la rimonta Ishikawa si infortuna a una coscia (?) è costretto a uscire. All’inizio del quarto set riparte, ma dopo un po’ è Piazza che lo richiama in panchina e per l’Allianz la luce ci è spenta. Milano prova tutte le carte che ha, ma Michieletto ha una spinta in più per lanciare la squadra di Lorenzetti che un anno dopo è ancora in finale.
 

Post in evidenza

SARÀ QUESTA LA NUOVA LARA CROFT

L’ANTICIPAZIONE DEL SITO TOMB RAIDER L'iconica Lara Croft potrebbe sfoggiare un aspetto tutto nuovo per il prossimo capitolo di Tomb Rai...