domenica 21 maggio 2023

VOLLEY FEMMINILE CHAMPIONS LEAGUE

EGONU TRASCINA IL VAKIF E CONQUISTA IL TROFEO

di Gian Luca Pasini (fonte Gazzetta dello sport)

Paola Egonu conclude la sua carriera in Turchia (almeno per il momento) con il successo in Champions League. Il suo Vakif allenato dal modenese Giovanni Guidetti ha conquistato il sesto titolo per il club di Istanbul, ma è già la terza Coppa per l’azzurra. La prima vinta nel 2019 con Novara a Berlino (in finale su Conegliano), la seconda vinta nel 2021 a Verona con Conegliano (in finale con il Vakif) e adesso quella con il Vakif in finale sull’Eczacibasi, nell’ennesimo derby turco di questa stagione. 

Nella piovosa Torino in un PalaAlpitour in versione polacca (in vista della finale maschile fra Jastrzebski-Zaksa in programma a seguire) Egonu è stata ancora grande protagonista, con uno score personale di 39 punti. Soprattutto con un grandissimo secondo set. A 24 anni alzare già la terza Champions con tre squadre diverse resta un’impresa, anche perché questa per il Vakif non è stata una stagione fortunata. Chiude l’annata alzando la Coppa più pesante, ma prima di questo aveva conquistato “solo” la Coppa di Turchia, mentre l’anno precedente aveva vinto tutto: 5 trofei su 5.

SECONDO TROFEO—  Per il Vakif ancora un derby vinto in finale con l’Eczacibasi, che aveva dominato la stagione regolare, mentre in semifinale le ragazze di Guidetti avevano eliminato il Fenerbahçe al golden set, dopo avere perso la prima sfida 3-0. Un altro derby vinto, dove Egonu è stata la grande protagonista fin dal primo parziale. A lungo in equilibrio il primo set forse è stato quello decisivo. E l’Eczacibasi ha avuto anche un paio di palloni per chiudere la frazione. Conquistato quello è stato più agevole per Egonu e compagne andare a chiudere il discorso, nonostante il terzo set che poteva dare l’impressione di riaprire il confronto. Questa di Paola (contro Boskovic) era anche l’ultima partita con il Vakif: dal prossimo campionato torna a giocare in Italia nel Vero Volley Milano, che disputerà la maggior parte delle gare casalinghe all’Allianz Cloud milanese. Mentre in estate Paola tornerà a vestire la maglia azzurra, anche se non nella imminente Nations League (inizio il 30 maggio in Turchia). Proprio ieri, in un'intervista alla vigilia della finale, Paola aveva raccontato. “Sembra che tornerò in azzurro per l’Europeo. È sempre un onore indossare questa maglia e rappresentare l’Italia. Tuttavia a volte i giocatori hanno bisogno di riposare. C’è bisogno di fare una pausa. Sono contenta che la Federazione abbia capito il momento e si sia dimostrata comprensiva". Sul suo sviluppo futuro: "Cerco di migliorare ogni anno, sia fisicamente che tecnicamente e penso di non avere ancora raggiunto il massimo. Sono orgogliosa del fatto che sto cercando anche di cambiare dentro, di farmi trovare più disponibile al cambiamento. Una volta non era così, subivo di più quando qualcosa non andava come dicevo io”. Intanto si gode questo terzo grande trionfo personale prima del ritorno in Italia.

 

Post in evidenza

SI FA PER RIDERE…

… MA NON TROPPO   🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦💯💯💯💯💯💯💯✅✅✅✅✅✅✅😏😏😏😏😏😏😏👌👌👌👌👌👌👌