venerdì 25 agosto 2023

US OPEN AL VIA

SI PARTE LUNEDÌ. TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

di Francesco Sessa (fonte Gazzetta dello sport)

Dove eravamo rimasti? A Carlos Alcaraz campione a New York per la prima gioia Slam, con tanto di vetta del ranking conquistata dopo la vittoria su Casper Ruud. Ai rimpianti di Jannik Sinner, sconfitto al quinto set dallo spagnolo ai quarti di finale in oltre 5 ore con match point non sfruttato. A Novak Djokovic spettatore, assente in quanto impossibilitato a mettere piede negli Stati Uniti per l’assenza del vaccino contro il Covid. Al ritiro di Serena Williams dopo la sconfitta al terzo turno contro Ajla Tomljanovic. 

È passato un anno e gli Us Open stanno per tornare, con tutti i migliori presenti (a eccezione di Nadal, ma ormai ci si sta facendo l’abitudine…) e con la spinta della nascente rivalità tra Alcaraz e Djokovic: in attesa di un’eventuale finale a Flushing Meadows – dopo le battaglie di Wimbledon e Cincinnati – Nole può strappare nuovamente lo scettro a Carlitos.

IL PROGRAMMA—  La corsa alla finale del 10 settembre – quella femminile è in programma sabato 9 – partirà lunedì 28 agosto. Con il tabellone maschile si partirà dalla parte bassa, il che significa che Djokovic può trovarsi (virtualmente) numero 1 del mondo già dopo il Day 1 degli Us Open: a Nole basterà infatti superare il primo turno per essere sicuro di ritrovarsi in vetta al ranking dall’11 settembre. È ancora presto per sapere quando il serbo e tutti gli altri giocheranno lunedì, ma è noto lo schema che caratterizzerà il torneo: sessione diurna a partire dalle 17 italiane, con la serale che inizierà all’1 di notte. Le due finali si svolgeranno alle 22.

DOVE VEDERLO—  Le novità riguardano l’emittente in Italia e il montepremi. Partiamo dal primo punto: a trasmettere gli Us Open, in esclusiva, sarà SuperTennis. Un match andrà in onda sul canale lineare, con la possibilità – per i possessori di smart tv sul digitale terrestre – di accedere, con il tasto verde, ad altri tre campi contemporaneamente. Mentre sulla piattaforma SuperTenniX saranno disponibili fino a otto campi live in simultanea. Insomma, ci sarà la possibilità di scegliere i match da seguire e, soprattutto nelle prime giornate, ci sarà l’imbarazzo della scelta.

MONTEPREMI—  Per quanto riguarda il montepremi, gli Us Open metteranno in palio un totale di 65 milioni di dollari (equamente distribuiti tra uomini e donne), cinque in più rispetto all’edizione del 2022. La distribuzione prevede 3 milioni al vincitore del torneo, cifra ridimensionata rispetto al record di 3,9 milioni del 2019, quando a vincere furono Nadal e Andreescu. Il finalista incasserà la metà, mentre aumenta la cifra destinata a chi uscirà al primo turno: 81.500 dollari. Gli Us Open faranno ricchi, ma è la gloria che conta nel tennis e dunque la caccia sarà feroce. Flushing Meadows è dove tutto può succedere: dopo la vittoria di Nadal nel 2019, hanno trionfato Thiem, Medvedev e Alcaraz. Chi sarà il prossimo?

 

Post in evidenza

MONDIALI BEACH SOCCER: BRASILE CAMPIONE!

UNA BUONA ITALIA SI ARRENDE 6-4 (fonte Gazzetta dello Sport) E’ stata una Nazionale meravigliosa, allo stesso livello di quella che nel 2019...