domenica 15 ottobre 2023

LE PICCOLE ATTIVITA' QUOTIDIANE CHE AIUTANO IL CUORE

ECCO QUALI SONO 

di Eugenio Spagnuolo (fonte Gazzetta dello Sport)

L'attività fisica? Per la salute è fondamentale. Ma c'è una buona notizia per chi non trova il tempo per farla: non è necessario trascorrere ore in palestra per mantenere il cuore in buone condizioni fisiche. Se l'importanza di dedicare tra i 150 e i 300 minuti all'esercizio settimanale, è indiscussa, ci sono molte attività quotidiane che - spesso senza che ce ne rendiamo conto - possono contribuire al nostro benessere. Un nuovo studio condotto dal Charles Perkins Centre dell’Università di Sydney rivela, per esempio, che anche azioni minime come salire le scale o spazzare energicamente il pavimento possono contribuire a ridurre il rischio di malattie cardiache. Proprio così: molte comuni attività quotidiane, spesso poco considerate come salire le scale, stirare, spazzare, lavare i piatti o fare la spesa richiedono tutte un dispendio energetico e questo le rende alternative all'allenamento in palestra, soprattutto per chi non è a proprio agio con l'ambiente fitness. A patto, però, di mettercisi di impegno...

PICCOLE ATTIVITÀ FISICHE PER IL CUORE: LO STUDIO— I ricercatori del Charles Perkins Centre dell’Università di Sydney hanno scoperto che  tutte le attività di cui sopra possono contribuire a ridurre il rischio di malattie cardiache. E la quantità di tempo necessario per ottenere questi benefici è compreso tra 60 secondi e meno di 10 minuti. L'indagine ha monitorato l'attività di oltre 25.000 persone attraverso dispositivi portatili. I risultati hanno mostrato che il 97% dell'attività fisica svolta durava meno di 10 minuti. Tuttavia, anche brevi periodi di attività di intensità moderata o vigorosa hanno mostrato una significativa riduzione del rischio di eventi cardiaci gravi. Emmanuel Stamatakis, autore principale dello studio, spiega: "Negli ultimi anni abbiamo compreso che non solo l'esercizio strutturato è benefico per la salute. Tuttavia, sappiamo ancora poco su come questi brevi momenti di attività quotidiana possano tradursi in benefici reali".

Salire le scale fa bene al cuore

Muoversi con continuità per un tempo compreso tra 1 e 3 minuti ha mostrato risultati notevolmente positivi, con una riduzione del 29% dei rischi rispetto a movimenti di durata inferiore al minuto. Pertanto, è consigliabile che ogni attività duri almeno un minuto. Infatti, quanto più prolungata è l'azione, tanto maggiore sarà il beneficio. Ma è anche l'intensità di ciò che facciamo a svolgere un ruolo cruciale: coloro che avevano mantenuto un ritmo intenso per almeno il 15% del tempo dell'attività (equivalente a circa 10 secondi ogni minuto) hanno ottenuto i benefici più significativi. "La ricerca indica che impegnarsi in attività quotidiane di almeno moderata intensità, durando idealmente tra uno e tre minuti, potrebbe potenzialmente ridurre il rischio di gravi problemi cardiaci. Queste brevi sessioni di attività sembrano offrire benefici simili a quelli derivanti da sessioni di esercizio più estese, tra i 5 e i 10 minuti", commenta Matthew Ahmadi, ricercatore post-dottorato presso il Charles Perkins Centre dell'Università di Sydney e co-autore dello studio. 

CONCLUSIONI—  In sintesi, più energia investiamo nelle nostre attività quotidiane e più a lungo manteniamo quell'energia, maggiori saranno i benefici. E l'idea di integrare brevi periodi di attività vigorosa nella vita quotidiana rende l'esercizio fisico più accessibile a tutti. Tuttavia "la durata e l'intensità con cui svolgiamo queste attività sono cruciali", commenta il ricercatore. Un'ulteriore buona notizia per chi ha poco tempo da dedicare all'attività fisica è che lo studio dell'Università di Sidney sfida la convinzione che debba essere svolta in sessioni continue di 10 minuti per essere efficace. E in questo incontra le più recenti prescrizioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità che ha aggiornato le sue linee guida, sottolineando che "ogni passo conta per una salute migliore".

 

Post in evidenza

DOSOLINA L’ANGELO DEI BAMBINI

IL LIBRO DI MARA DI NOIA a cura di Maria Elena Casanova (fonte Tgcom) Dosolina, l’Angelo dei bambini di Mara Di Noia e pubblicato da Spartac...