sabato 2 dicembre 2023

IL RICORDO

MARIA CALLAS

Il 2 dicembre 1923, esattamente 100 anni fa, nasceva a New York Maria Callas, al secolo Maria Anna Cecilia Sofia Kalos, quella che da lì a pochi anni sarebbe diventata la soprano più acclamata di sempre, conosciuta affettuosamente come la Divina. Un talento unico nel suo genere, una personalità nata per cantare e per stare sulla scena che nel corso della sua lunga carriera ha lasciato un segno indelebile anche nella cultura popolare.  Oggi, in occasione dell'importante centenario, sono tante le occasioni che la tv propone per ricordare e celebrare la grande Maria Callas e la sua carismatica personalità.

Rai Cultura ha deciso di rendere omaggio a uno dei soprani più famosi della storia della musica lirica con due appuntamenti in onda oggi, sabato 2 dicembre, dalle 19.10 su Rai 5. Si parte con La Scala e i suoi protagonisti, un programma condotto da Dora Ossenka che ripercorre la storia del Teatro alla Scala attraverso le voci di alcuni dei grandi della scena artistica del ‘900. La puntata odierna è interamente dedicata a Maria Callas. Subito dopo sarà la volta della prima edizione del Concorso Maria Callas Voci Nuove dalla Sala grande del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano: l'Orchestra Sinfonica della Rai di Milano diretta dal Maestro Luigi Urbini accompagna, tra gli altri, Antonella Pianezzola, William Matteuzzi, Carlo Desideri, Daniela Dessì e Bernadette Manca di Nissa. Su Rai Storia alle 19.15 di oggi, sabato 2 dicembre, Silvia D’Amico racconterà la grande Maria Callas portando sullo schermo il suo immenso talento e la sua carismatica personalità in Illuminate, la docuserie prodotta da Anele in collaborazione con Rai Cultura. D’Amico, mentre si prepara a mettere in scena un monologo teatrale ispirato alla Callas, ripercorrerà il vissuto della grande artista e la continua lotta tra le sue due anime: la donna e la diva. Il racconto sui palchi di Verona, Sirmione, Roma e il Teatro Olimpico di Vicenza sarà arricchito da materiali di archivio e contributi di testimoni illustri, come quello del biografo e collezionista di oggetti appartenuti alla cantante Michele Nocera e il soprano Selene Zanetti. Molto interessante anche lo speciale pubblicato su RaiPlay dal titolo Callas, la dea della voce, una raccolta di preziosi materiali dalle Teche Rai in cui la straordinaria soprano si racconta in prima persona. Le interviste, concesse alle telecamere Rai nel corso di quasi un ventennio tra gli anni '60 e la morte dell'artista, scomparsa a Parigi il 16 settembre 1977. In questo racconto in prima persona gli spettatori saranno accompagnati alla scoperta di una Maria Callas cantante, attrice, regista e diva, dagli anni col Teatro alla Scala di Milano passando per l’esperienza cinematografica con la Medea di Pier Paolo Pasolini, fino alla sperimentazione del ruolo di regista teatrale per la riapertura del Teatro Regio di Torino nel 1973 con i Vespri Siciliani di Giuseppe Verdi.


Post in evidenza

TAYLOR SWIFT PUBBLICA IL SUO NUOVO ALBUM

"LA MIA ANTOLOGIA DI POESIE TORMENTATE" Taylor Swift pubblica il suo undicesimo album, che si arricchisce a sopresa di 15 brani ex...