sabato 6 gennaio 2024

BLUETHROOT

IL VIDEOGIOCO CHE RACCHIUDE PAURE E SPERANZE DELLA GENERAZIONE Z

I videogiochi sono un mezzo potentissimo capace di trattare tematiche delicate e contemporanee al fine di sensibilizzare il prossimo: ne è cosciente Axel Fox, giovane sviluppatrice italiana che, dopo essersi fatta notare con Freud's Bones (videogame basato sulla vita di Sigmund Freud), si prepara a lanciare il nuovo progetto Bluethroot, avventura punta e clicca che racconta timori e insicurezze della Generazione Z.

Sviluppato su PC, il nuovo gioco dell'autrice è atteso sulle pagine di Steam il prossimo 8 gennaio e sarà testato nelle scuole italiane al fine di scavare nella psiche dei giovani di oggi.

Realizzato dalla stessa Axel Fox (vero nome Fortunata Imperatore) insieme a Daniele Sichetti, Daniele Piccolino, Andrea Fusti e Francesca Balestri, Bluethroot è il progetto vincitore del Bando Europeo 2020 dall'Associazione S.Benedetto di Foggia, nato per contrastare la povertà educativa nelle regioni del Mezzogiorno. L'avventura racconta la storia di Andrea, un 16enne trasferitosi in una scuola superiore di Foggia che, grazie a delle cuffie dalle proprietà sovrannaturali, riesce a captare il dolore e la nevrosi dei suoi compagni.

 

Tramite due app presenti sul suo smartphone (la prima, un esperimento sociale distopico, spinge il protagonista a essere moralista, mentre la seconda permette di sviluppare l'albero delle abilità del personaggio), Andrea si troverà costretto a confrontarsi con un mondo di crisi, paure e comportamenti al limite del borderline, sfruttando un sistema di dialoghi che gli permetterà di mostrare empatia o durezza di fronte ai disturbi psicologici di chi frequenta il suo stesso liceo.

Tra le tematiche studiate da Axel Fox per la nuova avventura non mancano autolesionismo, bullismo, violenze domestiche, comportamenti sessuali scorretti e isolamento sociale, che saranno affrontati attraverso un cast vario composto da personaggi ricchi di sfaccettature. L'obiettivo dell'autrice è di affrontare il mondo della Generazione Z senza affidarsi ai filtri che vengono spesso utilizzati per dipingerlo, scavando a fondo nella loro psiche al fine di sensibilizzare il prossimo e mettere in risalto paure e speranze dei giovani di oggi.

 

Post in evidenza

FOOTBALL PLAYERS SPEICIAL ONE

DOPO FROSINONE ANCJE CON LA CAVESE. SARÀ UN MESE DI GIUGNO PREGNO DI APPUNTAMENTI  Altra possibilità che verrà concessa ai facenti parte del...