venerdì 9 febbraio 2024

PIAGET POLO 79

CLASSE ED ELEGANZA AL POLSO

Nel 1979 Piaget presentò un orologio che avrebbe contraddistinto lo spirito degli anni ‘80, e che oggi rivive in occasione del 150° anniversario della Manifattura. Lanciato 45 anni fa solo in oro, il Polo era un orologio sottilissimo, ma pensato come orologio sportivo (resistente agli urti e impermeabile), con un design iconico per il motivo caratterizzato dall’alternarsi di maglie lucide con motivo gadroon e maglie spazzolate, che decorava il bracciale, la cassa e persino il quadrante. Negli anni ‘70 nacquero numerosi segnatempo sportivi, eleganti e per lo più in acciaio, ma non c’era nulla che assomigliasse al Piaget Polo.  Nel 1976 Piaget aveva lanciato il celebre 7P, all’epoca il movimento al quarzo più sottile al mondo, che equipaggiò i primi esemplari di Piaget Polo. All’inizio degli anni ‘80 fu sostituito dal più sottile 8P, spesso solo 1,95 mm. Alcuni modelli di Piaget Polo, tuttavia, montavano anche il celebre calibro meccanico 9P. Il segnatempo divenne così popolare da essere proposto rotondo, quadrato, con pietre incastonate, in oro bicolore, solo con le indicazioni orarie, con calendario perpetuo e persino con il cinturino in pelle! Oggi viene riproposto con il nome di Piaget Polo ’79 e con una cassa da 38mm appena più grande dell’originale e con pochi aggiornamenti quasi impercettibili. Il movimento utilizzato è il calibro ultrapiatto 1200P1 a carica automatica di manifattura, ammirabile attraverso il fondello in vetro zaffiro. Un segnatempo che oggi come allora non passerà certo inosservato!
 

Post in evidenza

FOOTBALL PLAYERS SPEICIAL ONE

DOPO FROSINONE ANCJE CON LA CAVESE. SARÀ UN MESE DI GIUGNO PREGNO DI APPUNTAMENTI  Altra possibilità che verrà concessa ai facenti parte del...