giovedì 1 febbraio 2024

ZENITH PILOT

LA PRIMA SERIE...ICONS

L’anno scorso Zenith ha rinnovato la collezione Pilot e oggi, insieme alla prima Boutique Edition del Pilot Automatic e del Pilot Big Date Flyback con quadranti blu, ha presentato la prima capsule collection a tema “ICONS: PILOT” composta da tre orologi Pilot d’epoca, restaurati e certificati dall’Heritage Department della Manifattura. Il colore blu è da sempre la firma cromatica della Manifattura:  il cielo notturno e lo Zenith ispirarono Georges-Favre Jacot al punto da chiamare in questo modo la sua Manifattura e il suo marchio. Il Pilot Automatic Boutique Edition è realizzato con cassa da 40 mm in acciaio inossidabile e lunetta rotonda piatta fissata sopra la cassa arrotondata, con satinatura verticale e smussature lucide. La corona è oversize e facile da maneggiare, anche con i guanti. Il quadrante strutturato a solchi richiama le lamine in metallo ondulato che componevano la fusoliera di molti velivoli d’epoca. I numeri arabi oversize luminescenti si contraddistinguono per il font elegante e sono applicati come indici in metallo trattati con Super-LumiNova bianca. A ore 6, sopra il datario con un contatore della data bianco su blu, l’indice luminescente è una linea bianca che richiama l’orizzonte artificiale degli aerei. Il quadrante presenta la scritta “Pilot” (tra l’altro Zenith è l’unico marchio a possedere i diritti per contrassegnare con questo termine i propri segnatempo).

L’orologio è animato dal movimento di manifattura ad alta frequenza El Primero 3620, visibile attraverso il fondello trasparente. La riserva di carica di 60 ore è assicurata dalla massa oscillante brunita che ricorda l’orizzonte artificiale, lo strumento di bordo che indica ai piloti l’orientamento del velivolo rispetto all’orizzonte terrestre. Completano il tutto un cinturino in caucciù blu effetto “Cordura” e uno in pelle di vitello marrone facilmente intercambiabili grazie al sistema di cambio rapido del cinturino.

Il Pilot Big Date Flyback Boutique Edition reinterpreta in chiave “aviazione” il calibro cronografico automatico ad alta frequenza El Primero di ultima generazione in una cassa da 42,5 mm in acciaio inossidabile e con due complicazioni amate dagli aviatori: le funzioni Grande Date e Flyback. Oltre all’ottima leggibilità, il datario oversize del Pilot Big Date Flyback Boutique Edition presenta un meccanismo brevettato di nuova generazione che anima e stabilizza entrambi i dischi in meno di 0,03 secondi. I dischi della funzione Grande Date riprendono la stessa tonalità blu del quadrante. Ideata in origine per gli aviatori, che indossavano spessi guanti in pelle, la funzione Flyback permette di resettare e riavviare il cronografo semplicemente premendo un pulsante, per facilitare le azioni del pilota e offrire la possibilità di registrare tempi consecutivi senza doversi fermare e riavviare. Il calibro cronografico El Primero 3652 con il rotore “orizzonte artificiale” è visibile attraverso il fondello trasparente. Anche questo modello è corredato da un cinturino in caucciù blu effetto “Cordura” e uno in pelle di vitello marrone sostituibili facilmente, senza l’utilizzo di strumenti appositi. Entrambe le limited edition sono disponibili esclusivamente nelle boutique ZENITH di tutto il mondo e sul sito web.

Zenith presenta anche la sua prima collezione “ICONS: PILOT” composta da 3 cronografi ZENITH Pilot d’epoca per collezionisti, con segnatempo della seconda metà del XX secolo. Da qualche anno, ZENITH offre rari modelli d’epoca selezionati, restaurati e certificati dalla Manifattura attraverso il programma ICONS. Fino ad oggi la maggior parte delle capsule collection ICONS si era concentrata sui primi modelli El Primero che hanno dato forma all’attuale linea Chronomaster, ora Zenith omaggia la collezione Pilot. Vediamo i 3 modelli. Prodotto per le Forze Armate italiane tra il 1968 e il 1972 e distribuito dal rivenditore romano A. Cairelli, il cronografo Tipo CP-2 fu progettato secondo specifiche militari, con una migliore leggibilità. Oltre alla lunetta girevole, si distingue per i numeri arabi e le lancette luminescenti, di ispirazione per le moderne creazioni ZENITH Pilot. Sull’esemplare di questa serie fu inciso un numero di serie militare dell’A.M.I. (Aeronautica Militare Italiana) che ne indica la prima destinazione. Anima l’orologio il calibro cronografico manuale ZENITH 146 DP, sviluppato originariamente dai laboratori Martel, che avevano fornito a Cairelli altri cronografi per l’Esercito italiano prima di essere acquisiti da ZENITH nel 1959-1960.

Lanciata nel 1972, la referenza A3821 si distinse per il design avveniristico: quadrante scuro molto incassato, indici e lancette luminescenti, tachimetro sull’anello della carrure. La cassa con lunetta girevole è voluminosa, il bracciale “aragosta” integrato è prodotto da Gay Frères e il movimento (uno dei primi Calibri El Primero) è montato su una sospensione elastica e unisce la leggibilità e la luminescenza di un orologio da pilota all’impermeabilità fino a 300 metri e alle doppie guarnizioni di un orologio subacqueo: un caso più unico che raro nella storia dell’orologeria. L’esemplare di questa serie fa parte del primissimo lotto di produzione del 1972. La referenza 01.0230.415, infine, si distingue come il primo cronografo ZENITH El Primero con fondello in vetro minerale per ammirare il calibro rivoluzionario montato su un sistema di sospensione e il bracciale “aragosta” integrato prodotto da Gay Frères. Il rarissimo esemplare di questa serie presenta un quadrante nero opaco, realizzato in soli 50 pezzi nel 1975, e si distingue per il fondello trasparente, qui associato ad una moderna lunetta che indica i minuti al posto delle ore.




 

Post in evidenza

PALLANUOTO: ORIZZONTE DI GLORIA

CATANIA QUINTO SCUDETTO DI FILA Battuto il Padova 14-12 in gara-3, per le siciliane è il 24° titolo. Miceli e la dedica al dirigente scompar...