giovedì 11 aprile 2024

VINITALY 2024

PRONTA A PARTIRE LA 56' EDIZIONE

a cura di Indira Fassioni (fonte Tgcom)

Un’esperienza enologica senza precedenti, con la regione del Veneto protagonista indiscussa del vino, quella di Vinitaly 2024, uno degli eventi internazionali più attesi del mondo dell’enologia. Il Made in Italy del vino, proveniente da tutte le regioni d’Italia e da oltre 30 nazioni, sarà l'attore principale della 56esima edizione di Vinitaly, in programma a Veronafiere dal 14 al 17 aprile 2024. 180mila mq pronti a diventare la piazza principale del mondo del wine business per 4 mila cantine già confermate. Una partecipazione espositiva consolidata che conferma la centralità del Salone Internazionale del Vino e dei Distillati, che l’anno scorso portò a Verona 29.600 operatori internazionali da 143 nazioni, di cui oltre mille top buyer scelti e ospitati da Veronafiere e Ice-Agenzia.

Vinitaly 2024 promette di superare ogni aspettativa: l’edizione di quest’anno vanta il coinvolgimento di 1200 top buyer, segnando un aumento del 20% rispetto all’anno precedente e addirittura del 70% rispetto a due anni fa. Un segnale inequivocabile della crescente rilevanza che questo evento ha acquisito a livello globale. 65 Paesi saranno protagonisti della domanda estera selezionata, con l’arrivo previsto di circa 30 mila operatori stranieri provenienti da oltre 140 nazioni, tra cui Stati Uniti, Canada, Cina e Regno Unito.

Le aree tematiche di Vinitaly 2024

Sono diverse le aree tematiche in cui è divisa la manifestazione. Organic Hall è il salone dedicato al vino biologico certificato prodotto in Italia e all’estero che quest’anno conta cento aziende, con la presenza di espositori internazionali provenienti da Ungheria, Slovenia e Austria. International Wine Hall è il padiglione dei paesi produttori esteri che scelgono Vinitaly quale loro vetrina espositiva, mentre Mixology è la sezione espositiva e che esprime l’arte dei cocktail e della miscelazione di vini, liquori e distillati sulla base dei nuovi trend internazionali. Micro Mega Wines è l’unità espositiva all’insegna di “piccolo è bello”, ideata dal wine writer Ian D’Agata per Vinitaly. Al centro del progetto le produzioni di nicchia a tiratura limitata.

Le degustazioni di Vinitaly 2024

Dagli esclusivi Grand Tasting alle masterclass guidate dalle più importanti riviste enologiche internazionali, passando per gli appuntamenti dedicati a MicroMega Wines, le piccole produzioni tricolori di altissima qualità fino ai consolidati walk around tasting. Il calendario delle degustazioni firmato Vinitaly è un viaggio nell’Italia del vino con una finestra sul mondo. Tante le novità del padiglione dedicato esclusivamente all’olio di oliva, come l’ampliamento della merceologia in esposizione, a partire dai derivati dell’oro verde, come le olive da tavola, i sott’oli, le paste spalmabili a base di olio EVO, fino agli oli aromatizzati, i prodotti per la cosmesi e quelli nutraceutici. Cambiamenti in atto anche per il Concorso Internazionale Sol d’Oro, giunto alla 22esima edizione, che si svolgerà in modalità “blind tasting” con una giuria qualificata e di provenienza internazionale, posizionandosi tra i concorsi più selettivi nella sua categoria.

Enolitech, per l’innovazione tecnologica

Taglia il traguardo della 25esima edizione Enolitech, il salone internazionale dedicato all’innovazione tecnologica applicata alla vitivinicoltura, all’olivicoltura e al beverage, con circa 150 espositori confermati, di cui il 10% provenienti dall’estero in particolare da Cina, Spagna, Francia, Ungheria, Taiwan e Polonia.

Vinitaly and The City

Dal 12 al 15 aprile 2024 torna anche Vinitaly and The City, il fuori salone di Vinitaly: quattro giorni di degustazioni, incontri ed eventi nel cuore di Verona che coinvolgeranno i visitatori in un viaggio alla scoperta dei migliori vini e dei luoghi più significativi del centro storico di Verona, città Patrimonio mondiale UNESCO. 

 

Post in evidenza

WHATSAPP TRUFFA DEL CODICE A 6 CIFRE

ECCO COSA FARE Su WhatsApp è tornata in voga il raggiro che permette di rubare il proprio profilo e relativi gruppi. L'allerta scatta co...