venerdì 17 maggio 2024

400 MISTI, RECORD MONDIALE DELLA McINTOSH

A TORONTO CADE IL MURO DEI 4.25

(fonte Gazzetta dello Sport)

Summer McIntosh illumina la notte dei trials olimpici di Toronto migliorando il suo record mondiale nei 400 misti: un anno dopo dalle selezioni mondiali, la diciassettenne canadese polverizza il primato portandolo da 4’25″87 a 4’24″38. Un secondo e mezzo in meno nella specialità più completa. Non contenta abbastanza di aver preso la vetta del ranking mondiale nei 400 sl (3’59″06), di cui è stato per un breve regno primatista, e del secondo crono mondiale nei 200 sl (1’53″69), la McIntosh si esalta nella gara di cui è stata bicampionessa mondiale nel 2022 e 2023 (assente nel 2024). Ha nuotato la frazione a delfino in 59″47, quella a dorso in 1’07″12 (nel precedente record 1’06″92), nei 100 a rana 1’07″14 (con un progresso da 1’18″92) e chiuso a stile libero in 1’00″95 (1’00″56 un anno fa).

Un altro record nella sua Toronto, anche se lei lo ha preparato a Sarasota in Florida, dove si allena. Adesso alla quattro volte campionessa mondiale restano 200 delfino e 200 misti per completare il suo progetto olimpico. Le sue prime parole: “È stato fantastico, il pubblico mi ha assolutamente elettrizzato. Ragazzi, vi ho ascoltati durante la rana e mi ha davvero fatto andare avanti, quindi grazie. Nei 400 misti è una questione di strategia e ritmo nella prima parte, ho pensato a un cento alla volta. Cerco sempre di lavorare sulla rana perché è la frazione in cui ho una bracciata più debole. Sono semplicemente entusiasta di poter riprovarci a Parigi, dove voglio solo divertirmi, qui davanti a tanti canadesi che mi hanno spinto e’ stats una scarica di fantastica adrenalina”. A Tokyo, quando ancora aveva 14 anni, Summer non gareggiò nei 400 misti. Ora è diventata la nuotatrice più completa del mondo.

Nei 100 sl si migliora Josh Liendo, autore di 47″55, ovvero il terzo crono mondiale stagionale dietro solo l’americano Chris Giuliano 47″49 e il primatista cinese Pan Zhanle (46″80). Superato nel ranking Alessandro Miressi, ora quarto a 47″61. Liendo, velocista di colore e campione Ncaa, è stato già rivale mondiale in vasca corta di Alessandro Miressi. Resiste ancora il record canadese dell’ex iridato (con Magnini nel 2007) di Brent Hayden, 47″27 del 2009. I 200 dorso sono di Kylie Masse, ventottenne che a Tokyo fu argento in 2’05″42. Si qualifica anche la ventenne Regan Rathwell, che nuota all’Università del Tennessee e nell’ottobre 2022 fu operata alle spalle.

 

Post in evidenza

PENSIERO DEL GIORNO

  EH GIÀ  👏👏👏👏👏👏👏💯💯💯💯💯💯💯👌👌👌👌👌👌👌💪💪💪💪💪😉😉✅✅✅✅✅✅✅