mercoledì 15 maggio 2024

NATIONS LEAGUE VOLLEY FEMMINILE

PARTE MALE L'ITALIA DI VELASCO

a cura di Valeria Benedetti (fonte Gazzetta dello Sport)

Esordio amaro in Nations League per l'Italia, che comincia dove aveva finito. Con una sconfitta contro una Polonia priva anche del fenomeno Wolosz non convocata da Stefano Lavarini dopo la finale di Champions League. L'Italia non supera il primo esame della stagione e subisce una sconfitta pesante in chiave ranking per le azzurre contro una squadra che è già qualificata, ma che è risultata più concreta ed efficace contro le azzurre poco positive e ciniche in attacco soprattutto dopo i quattro set ball sprecati nel primo parziale.

IL MATCH—  Una partita con molti alti e bassi ma in cui la squadra di Lavarini è riuscita a trovare maggiore continuità in attacco con Stysiak e Korneliuk con percentuali di efficienza maggiori, ma soprattutto con un gioco più aggressivo. Italia in difficoltà in attacco e in difesa con percentuali di efficienza molto basse che le hanno impedito di prendere in mano il pallino del gioco. Velasco ha provato a cambiare l'inerzia del gioco alternando Mingardi opposta per Antropova e le schiacciatrici Degradu, Omoruyi e Bosetti senza molti risultati. La prossima partita è giovedì alle 13 con la Germania.

 

Post in evidenza

WHATSAPP TRUFFA DEL CODICE A 6 CIFRE

ECCO COSA FARE Su WhatsApp è tornata in voga il raggiro che permette di rubare il proprio profilo e relativi gruppi. L'allerta scatta co...