sabato 15 giugno 2024

LA TERRA SI FERMERA' NEL 2029

L'ALLARME DEGLI SCIENZIATI

(fonte Libero)

La rotazione terrestre è uno di quegli aspetti ai quali non pensiamo minimamente. Non solo magari per le scarse nozioni scientifiche nel merito, ma anche perché più semplicemente non ci accorgiamo della cosa. Sappiamo che la Terra compie un giro completo sul proprio asse in poco meno di un giorno e vediamo che lo fa perché correttamente associamo la rotazione al sorgere e al calare del Sole, ad esempio. Il nostro pianeta ruota a una velocità talmente elevata che se la Terra si fermasse di colpo gli effetti sarebbero catastrofici e verremmo sbalzati nello spazio insieme a tutto ciò che ci circonda. Un incubo che gli scienziati lanciano attraverso un allarme: secondo gli esperti la Terra “si fermerà” nel 2029. Dietro a questo rischio c’è uno dei più grandi problemi del nostro tempo: il surriscaldamento globale.

La rotazione terrestre rallenterà nel 2029

Nel prossimo futuro tutti gli abitanti del mondo perderanno un secondo della loro vita. È quanto rilevato da un nuovo studio come ennesima conseguenza dell’attività umana. Come sappiamo le ore e i minuti che scandiscono le giornate sono determinati dalla rotazione terrestre. Quest’ultima non è costante e può subire leggere variazioni, che dipendono tanto da quanto accade sulla superficie quanto nel nucleo. Si tratta di cambiamenti impercettibili, che comunque portano alla necessità di regolare gli orologi mondiali, con l’aggiunta del cosiddetto “secondo bisestile” o secondo intercalare. Dal 1972 al 1999 sono stati aggiunti ben 23 secondi per adeguare lo scorrere del tempo sugli orologi alla rotazione terrestre. Con il suo rallentamento , per la prima volta, sarà necessario togliere un secondo anziché aggiungerlo. Dal 2029 verrà così introdotto il secondo intercalare negativo, la cui introduzione inizialmente prevista per il 2026 è slittata di tre anni. Nessuno scienziato aveva previsto che saremmo arrivati al punto di dover eliminare un secondo bisestile, testimonianza del fatto che sta accadendo qualcosa che non ha precedenti.

Cosa significa che ci sarà un secondo in meno

Il secondo intercalare negativo non è mai stato testato in passato e, come tutte le novità, potrà comportare dei problemi di difficili da preventivare con certezza. Secondo gli specialisti potrebbero presentarsi errori nei sistemi di navigazione satellitare, ai computer ed ai mercati finanziari. Proviamo a fare un esempio. Se un computer non riconosce questa piccola variazione non riuscirà a sincronizzarsi con il resto della rete. Se il pc di un negozio online e il computer della banca fanno registrare orari diversi, cliccando sul pulsante “ordina” appariranno due azioni in due momenti diversi. “Un secondo non sembra molto, ma nel mondo interconnesso di oggi potrebbe portare a enormi problemi”, ha detto il professor Agnew in un articolo pubblicato su Nature. “Molti sistemi ora hanno un software che può accettare un secondo aggiuntivo, ma pochi consentono di rimuovere un secondo”.

Quali sono le cause del fenomeno

In che modo il cambiamento climatico può agire sulla rotazione della Terra? È presto detto. Lo scioglimento dei ghiacci in Groenlandia e Antartide sta rallentando la velocità angolare della Terra. Il rallentamento provoca una serie di effetti a catena, a partire dall’influenza sul tempo Coordinato Universale (Utc), meglio conosciuto come fuso orario, che ha subito periodiche correzioni a partire dal 1972. “Lo scioglimento dei ghiacciai cambia la distribuzione della massa e quindi la forma del nostro pianeta, che non è una sfera ma un geoide”, ha spiegato Massimo Frezzotti, glaciologo e professore all’Università Roma Tre. Negli ultimi 40 anni velocità di scioglimento dei ghiacci è aumentata di circa sei volte, fatto sufficiente a influenzare la velocità di rotazione della Terra, con tutte le conseguenze annesse e che ancora dobbiamo verificare nel concreto. Questo è solo uno degli allarmi lanciati dagli astronomi di mezzo mondo. Un altro parla della possibilità di dire addio all’inverno a causa del cambiamento dell’inclinazione dell’asse terrestre.

 

Post in evidenza

COPPA DAVIS

LE SCELTE DI VOLANDRI: C’È SINNER E PER LA PRIMA VOLTA VOLANDRI Si riparte a settembre con la fase a gironi, dove l'Italia affronterà in...