martedì 25 giugno 2024

MORINGA

IL SUPER INTEGRATORE CONTRO IL CALDO

di Silvia Trevaini (fonte Tgcom)

Abbiamo una profonda predilezione per l’estate, ma il caldo torrido, diventato sempre più intenso negli ultimi anni, anche nei primi giorni di giugno, ostacola la nostra capacità di abbracciare appieno lo splendore di questa stagione. L’aumento delle temperature ci fa sudare eccessivamente, con conseguente perdita di minerali essenziali che supportano il nostro metabolismo e alleviano la stanchezza spesso associata all’estate. 

Per fortuna, ci viene in soccorso la moringa, una pianta originaria delle regioni tropicali dove il caldo soffocante è un compagno costante. Venerata dall’Ayurveda per la sua capacità di combattere 300 disturbi diversi, questa vivace pianta verde è ricca di potassio e magnesio, una coppia che combatte il caldo opprimente. Inoltre, contiene manganese, un minerale che potrebbe non essere abbondante nel nostro corpo, ma svolge un ruolo cruciale per il nostro metabolismo, aiutando a ridurre l’esaurimento mentale e supportando il corretto funzionamento del nostro sistema nervoso e della memoria. Recenti ricerche condotte in India hanno evidenziato come i componenti di questa pianta rafforzano i livelli di enzimi antiossidanti, le funzioni mitocondriali e la neurogenesi nel cervello, mostrando qualità neuroprotettive che combattono efficacemente l’invecchiamento. Se decidi di intraprendere un percorso di dimagrimento durante i mesi estivi, stai certo che la moringa è un alleato affidabile. Aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue, riducendo così i picchi improvvisi e fornendo la spinta tanto necessaria al nostro metabolismo. Inoltre, contrasta la voglia di dolcetti zuccherini che spesso deriva dallo stress e dalla stanchezza accumulati. Le proprietà disintossicanti della Moringa contribuiscono ai suoi effetti dimagranti purificando il nostro corpo ed eliminando le tossine. Migliora anche il metabolismo dei grassi ed è stato dimostrato che abbassa i livelli di colesterolo nel sangue. Con il suo ricco contenuto di potassio, questa erba miracolosa aiuta nell’eliminazione dei liquidi in eccesso. Inoltre, la moringa è rinomata per la sua capacità di prevenire disturbi neurodegenerativi come l’Alzheimer e il Parkinson.

Come assumerla - Dalle foglie di moringa si ottiene una polvere molto fine, di colore verde brillante. Per una carica extra di energia al mattino, considera l’aggiunta di mezzo cucchiaino di polvere di moringa a un bicchiere di succo d’arancia. Il succo d’arancia non è solo una scelta rinfrescante, ma contiene anche vitamina C energizzante. In alternativa, puoi aggiungere la polvere in un frullato, che funge da bevanda purificante e rinforzante. Per creare un frullato nutriente, frulla una tazza di mirtilli, mezzo bicchiere di latte di cocco, un dattero, un cucchiaino di semi di chia (ricchi di Omega 3) e, infine, aggiungi un cucchiaino di polvere di moringa. Se lo si desidera, è possibile aggiungere qualche cubetto di ghiaccio per aumentare la freschezza del frullato. Un altro modo per utilizzare la polvere è preparare un tè purificante e ricco di minerali. Lascia semplicemente in infusione la punta di un cucchiaino di polvere di moringa in una tazza del tuo tè o tisana preferito, che dovrebbe essere già tiepido o freddo. Mescola e bevi, meglio consumare il tè senza dolcificanti aggiunti. Questo tè può fornirti l’energia necessaria per iniziare la giornata con il piede giusto. Se è preferibile assumere la moringa sotto forma di capsule, vale la pena notare che queste capsule, derivate sia dalle foglie che dai semi della pianta, possono essere utili per migliorare il metabolismo dei grassi e degli zuccheri. Inoltre, aiutano a riequilibrare i livelli di zucchero nel sangue e di colesterolo.


 

Post in evidenza

NUOVE DISCIPLINE AI GIOCHI

… E TANTA GIOVENTÙ  Infondere una boccata d’aria fresca, avvicinarsi ancora di più a un pubblico giovane. Abbracciare le nuove generazioni, ...