mercoledì 31 marzo 2021

BAYERN MONACO

UN MESE DI STOP PER LEWANDOWSKY

di Pierfrancesco Archetti

È più grave del previsto l’infortunio al ginocchio capitato a Robert Lewandowski durante Polonia-Andorra di domenica scorsa. L'attaccante del Bayern è stato visitato a Monaco, il club ha comunicato che "è prevista un’assenza di un mese a causa di uno stiramento ai legamenti del ginocchio destro". Lewandowski aveva segnato una doppietta nella gara di qualificazione mondiale, ma era stato sostituito al 63’ dopo uno scontro di gioco. Secondo la prima diagnosi si era parlato di una pausa di una decina di giorni al massimo, invece gli esami più approfonditi hanno portato allo stop comunicato dal Bayern.

MOMENTO CALDO—   I campioni di Germania e d’Europa saranno privi così del loro cannoniere principe (35 gol in campionato, 5 in Champions League) in un momento decisivo della stagione. Sabato il Bayern, capolista della Bundesliga, andrà in trasferta sul campo del Lipsia, secondo con quattro punti di distanza. Poi tra il 7 e il 13 aprile i bavaresi affronteranno il Psg nei quarti di Champions League, in quella che è la rivincita della finale dello scorso agosto, vinta dal Bayern per 1-0.

I SOSTITUTI—   Un’opzione per sostituire Lewandowski sarebbe quella di portare più avanti Thomas Müller e alle sue spalle lasciare il trio Sané-Gnabry-Coman. Oppure mandare al centro Gnabry, come in nazionale. Un’altra soluzione potrebbe essere quella di schierare il centravanti di riserva, quel Choupo-Moting, fra l’altro ex del Psg, che quindi affronterebbe da titolare i suoi ex compagni. A Parigi la punta del Camerun non aveva più spazio, ma aveva conquistato lo spogliatoio per il suo buon carattere e l’allegria. Un personaggio che faceva gruppo. Choupo-Moting era stato escluso dalla lista Champions nel gennaio 2020, prima della pandemia, ma a fine giugno gli era stato allungato il contratto per due mesi in modo da partecipare alle finali di Lisbona al posto di Edinson Cavani, che non aveva prolungato l’accordo. Nel quarto di finale contro l’Atalanta, Choupo-Moting aveva sostituito Icardi nel finale di gara e al 93’ aveva segnato il gol della vittoria dei parigini. Chissà se Hansi Flick, allenatore del Bayern, lo prenderà come buon auspicio.

 

Post in evidenza

NO GREEN PASS

UNA VERGOGNA TUTTA ITALIANA   🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦