sabato 10 aprile 2021

BASKET EUROLEGA

MILANO SHOW: SPAZZATO L'EFES. ORA TESTA AI PLAYOFF

Chiude in modo trionfale la regular season l’AX Milano. La truppa di coach Messina strapazza 98-75 l’Efes e si garantisce il quarto posto che vale il fattore campo nei playoff, contro il Bayern Monaco a partire dal 20 aprile (serie al meglio delle 5 partite). Gara perfetta dell’Olimpia (priva di Hines) su entrambi i lati del campo, le scorribande di Shields e Punter sbaragliano la difesa dei turchi, non bastano le fiammate di Beaubois agli ospiti.

LA GARA—Dopo il botto frontale di Pleiss è Milano con il rientrante Delaney a dare ritmo al match, triple di Micov e LeDay, 8-5. Risposta immediata dei turchi con Beaubois che esalta Anderson e Moerman (bomba dall’angolo) ma è sempre l’Olimpia ad avere il pallino nelle mani, fiammata di Punter, altro siluro di Micov e schiacciata rovesciata di Evans, 19-15. Funziona l’asse dell’ex Darussafaka con Rodriguez, AX con più energia alla fine del primo quarto, di Shields il mini strappo per il vantaggio in doppia cifra, la terza schiacciata di Evans che sigilla il 29-19. Sempre un torrido Shields protagonista in avvio di secondo quarto, corre l’Olimpia trascinata dalla versatilità dell’ex Trento, 35-21. Basse le percentuali degli ospiti che restano in corsa solo grazie ai rimbalzi d’attacco, incursione di Micic per il meno 9, 38-29. Micov in versione Cocoon brucia la difesa dell’Efes, attacco sinfonico e difesa rabbiosa, Milano sempre avanti alla pausa lunga, 49-39. Dopo l’intervallo sempre le mani veloci di Evans e compagni più reattive rispetto agli uomini di Ataman, penetrazione di Delaney per il più 12, 55-43. Non manca il talento ai turchi che provano di forza a rientrare, Beaubois dall’angolo per il meno 7, 55-48. Milano regge trovando ancora i guizzi di Punter, sale in cattedra Rodriguez, vola l’AX sulle ali del Chacho che ispira un attacco con spaziature perfette, fuga in contropiede di Shields per un clamoroso più 20, 73-53. Funziona tutto nel meccanismo studiato dallo staff tecnico milanese, la tripla sulla penultima sirena di Brooks profuma di quarto posto, 78-56. Sul velluto il quarto periodo per i milanesi che non mollano la presa, amplia le rotazioni anche coach Ataman, l’ennesimo colpo del solito Punter manda di fatto i titoli di coda, 84-61. Finale in crescendo per l’Olimpia che chiude con 5 uomini in doppia cifra, 98-75 alla sirena.

Milano: Shields 19, Punter 18, LeDay 15

Efes: Beaubois 15, Singleton 12, Pleiss 11

 

Post in evidenza

PAOLA EGONU ALLE IENE

"IO SONO LIBERA" "Questa sera voglio parlarvi di una cosa che mi sta molto a cuore, io sono un'atleta e su di me ci sono ...