martedì 27 aprile 2021

FITNESS

TRE POSIZIONI YOGA PER RAFFORZARE GLI ADDOMINALI

di Eleonora Biliotti (fonte Gazzetta dello Sport)

La pratica dello Yoga favorisce ilrilassamento del corpo e della mente , aumentando al contempo la nostra forza fisica, l’equilibrio e la determinazione. La pratica dello Yoga è infatti una disciplina completa, che ha profondi effetti benefici sul nostro corpo e la nostra mente. L’importante è non forzare mai le posizioni, ascoltando ciò che il nostro corpo ci sta comunicando e rispettando sempre i propri limiti. È una disciplina che aiuta a percepire ciò che accade dentro di noi, migliora la respirazione e insegna a rafforzare con armonia tutti i muscoli del corpo.

Lo sviluppo armonioso dei muscoli secondo la loro precipua funzione non contrasta con un buon allenamento, invero, alcune asana specifiche possono aiutarci ad allenare i nostri addominali, il core. Gli addominali, tra l’altro, sono fondamentali per bilanciare ed evitare di sovraccaricare la schiena, fornendo un prezioso aiuto anche in molte asana di equilibrio (facilitano a trovarlo).

Eccone 3 da eseguire per rafforzare l’addome!

Navasana - La Barca

Portati seduto sul tappetino con le piante dei piedi ben appoggiate a terra, inspira, solleva le gambe a novanta gradi e solleva le braccia, stendile parallele al tappetino e alle tibie, contrai bene gli addominali mantenendo la schiena dritta ed il petto aperto. Ora stendi più che puoi le gambe e cerca di creare un "V" perfetta con il busto e le gambe, le braccia sono parallele al pavimento, lo sguardo è agli alluci. Mantieni la posizione per cinque respiri lunghi e profondi, ripeti per 5 volte. Numerose sono le sue varianti.

Kumbhakasana – Panca

Dalla posizione di quadrupedia con mani e ginocchia a terra, porta gli avambracci al pavimento e allunga le gambe indietro sollevando le ginocchia da terra mantenendo il corpo parallelo al pavimento. Per renderla più intensa puoi sostenerti sulle mani mantenendo le braccia tese.Posizione perfetta per rafforzare la parete addominale, rafforzare anche spalle, braccia e petto. Allunga i muscoli delle gambe, tonificando addominali e glutei. Mantieni la posizione per dieci respiri lunghi e profondi, ripeti per 3 volte.

Vasisthasana - Panca Laterale

Dalla posizione della tavola, controlla di avere bene le spalle esattamente sopra ai tuoi polsi. Le braccia sono tese, l'addome contratto, le gambe forti. Porta il palmo della mano destra al centro del tappetino e ruota tutto il corpo verso destra. Le gambe sono in una linea, appoggiate una sull'altra, così come pure il taglio interno dei piedi che si tocca, il fianco destro spinge verso l'alto. Trova il tuo equilibrio e mantieni la posizione per cinque respiri lunghi e profondi, ripeti per 2 volte da entrambi i lati. Questa posizione rinforza i muscoli delle braccia e avambracci, delle spalle e della schiena, tonificando i muscoli dell’addome e delle gambe. Aumenta la flessibilità delle articolazioni dei polsi.

Consiglio!!

Mai strafare, anzi è buona cosa iniziare con le varianti e in seguito eseguire le posizioni complete. Mantenere gli allineamenti. Eseguire esercizi di riscaldamento prima di praticare. Respirare sempre nelle posizioni ed ascoltare ciò che avviene nel proprio corpo.

Ora Tocca a voi!

Provare ed i risultati non tarderanno ad arrivare !

 

Post in evidenza

NO GREEN PASS

UNA VERGOGNA TUTTA ITALIANA   🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦