domenica 2 maggio 2021

VOLLEY

TRENTO BATTUTA IN FINALE. ALL'ITALIA NON RIESCE IL BIS IN CHAMPIONS LEAGUE

di Gian Luca Pasini (fonte Gazzetta dello Sport)

All’Italia non riesce il bis e la Champions maschile va a finire in Polonia con lo Zaksa giusto vincitore della finale con una gara attenta, condotta magistralmente da Toniutti in regia e chiusa con un ace di Kaczmarek che lascia di sasso Trento. Trento fa partire Kooy per Michieletto. E La squadra di Lorenzetti ha un buon abbrivio: lo Zaksa però esce alla distanza e recuperato il break di svantaggio parte alla carica con un gioco che le ha fatto eliminare i campioni di Civitanova nei quarti e Kazan in semifinale. La squadra di Nikola Grbic - che Perugia sta cercando di convincere a venire in Italia, dove ha iniziato ad allenare - sbaglia il meno possibile e difende tantissimo. Così il primo set finisce in mano polacca. Il secondo set è in fotocopia, con l’aggiunta di Semeniuk, nuovo astro della pallavolo polacca, che spacca il set con una serie di battute al fulmicotone. Trento butta nella mischia anche Michieletto, ma non cambia la sorte. Solo Lucarelli tiene a galla la barca trentina.

TERZO E QUARTO SET—   La squadra di Lorenzetti parte ancora bene, ma il muro dello Zaksa mette il bavaglio a Nimir e per Trento è ancora dura riprendere il filo del set. Poi trascinata proprio dal campione olimpico brasiliano esce dal tunnel e ispirata da Giannelli accorcia le distanze. Ma lo Zaksa non si arrende facilmente, anzi. Trento combatte punto a punto, si brucia anche un paio di break. Ma il 28-26 nel quarto set sancisce il trionfo per lo Zaksa.

 

Post in evidenza

NO GREEN PASS

PROTESTE E CORTEI SENZA SOSTA. TUTTA COLPA DELLO STATO Ormai la gente non ce la fa piu' con questa assurda norma che prevede il lasciapa...