lunedì 5 luglio 2021

WIMBLEDON

BERRETTINI VOLA ED E' AI QUARTI DI FINALE

di Federica Cocchi (fonte Gazzetta dello Sport)

"Resta lucido, la strada è lunga. Ma se manterrai la freschezza mentale, andrai avanti nel torneo". Così gli aveva detto Boris Becker nell'incontro fortuito tra i vialetti di Wimbledon prima dell'inizio del torneo. Parole che gli saranno risuonate nella mente e che oggi, finalmente ha messo in pratica al massimo livello. Matteo Berrettini supera così Ilya Ivashka in tre set 6-4 6-3 6-1, e si piazza ai quarti di finale di Wimbledon per la prima volta in carriera dopo gli ottavi del 2019 quando venne sconfitto da Federer. Una prestazione solidissima, in cui ha messo in mostra forse la sua versione migliore dall'inizio del torneo tra servizio, punti a rete e aggressività. Ora bisognerà aspettare il tardo pomeriggio per vedere se Lorenzo Sonego, a cui questa volta tocca la sfida con Re Roger, riuscirà a raggiungerlo.

LA PARTITA— Matteo parte bene nel primo set pur non brillando, conquista un break all'inizio del match e tiene il vantaggio fino alla fine conquistando il primo parziale per 6-4. Sulla spinta del vantaggio, il numero 1 italiano strappa subito il servizio in apertura al bielorusso e si ripete nel 5° game. Ivashka però mette in campo più vincenti rispetto al primo set e quando Berrettini serve per portarsi 2-0 recupera uno dei due break di svantaggio. Matteo non perde la lucidità e nel nono game si riprende la battuta e porta a casa il secondo set 6-3. Berrettini ha fretta di chiudere infatti è subito break che taglia le gambe a Ivashka nel terzo parziale. Berrettini sale fino a 3-0. Non reagisce più Ivashka che cede di schianto. Dopo 23 anni l'Italia è ai quarti sull'erba.

 

Post in evidenza

CRT NETWORK

IL NOSTRO DIRETTORE LIVE Dalle 11 alle 13 in diretta radiofonica nella trasmissione Dispenser - Distributore automatico di musica e informaz...