mercoledì 27 ottobre 2021

MONDIALI RITMICA

RAFFAELI STREPITOSA: E' BRONZO NEL CERCHIO A SOLI 17 ANNI

Dopo la pioggia di medaglie dell’artistica (un oro, due argenti e un bronzo), l’Italia a Kitakyushu (Giappone) comincia con una medaglia anche i Mondiali di ritmica: Sofia Raffaeli ha conquistato la medaglia di bronzo, specialità cerchio. La diciassettenne marchigiana - che era al debutto iridato tra le senior - ha chiuso la sua prova con 25.850 punti. L’oro è andato alla russa Dina Averina (27.750), l’argento alla bielorussa Alina Harnasko (25.950).

PROMESSA—   Per la Federazione ginnastica d’Italia si tratta di un altro risultato storico: nessuna individualista azzurra infatti era mai andata a podio con il cerchio. Il piazzamento della ginnasta di Chiaravalle, cresciuta alla Faber Fabriano con le tecniche Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova e in forza al Gruppo sportivo delle Fiamme Oro, si aggiunge ai bronzi di Samantha Ferrari alle clavette di Atene 1991 e di Alexandra Agiurgiuculese alla palla di Sofia 2018.

TALENTO—   La Raffaeli aveva conquistato tre argenti ai Mondiali juniores di due anni fa ed era già salita sul podio in Coppa del Mondo. Allenata da Kristina Ghiurova (a Fabriano), Julieta Cantaluppi e Elena Aliprandi, Sofia - che nell’agosto scorso è entrata nel Gruppo Sportivo Fiamme Oro - ha cominciato a 3 anni con l’artistica e a 7 è poi passata alla ritmica quando le hanno regalato un nastro e una palla: “Mi piaceva giocare con questi oggetti di scena, ho convinto mia madre a portarmi a fare ginnastica ritmica”.

IL RICONOSCIMENTO—   Già prima della gara era arrivato per la Raffaeli un riconoscimento importante: la giuria internazionale ha dato il suo nome a un movimento inventato da lei (tecnicamente è un n pivot in relevè con gamba libera a 180°, una flessione della stessa di 45° e il busto inclinato lateralmente). L’elemento entrerà nel Codice, vale 0.50 e si chiama il “Raffaeli”.

 

Post in evidenza

CORTO MUSO

JUVE PRIMA CHELSEA SECONDO Bianconeri agli ottavi da primi nel girone dopo il 3-3 tra Zenit e Chelsea e la vittoria sul Malmoe firmata Kean!