giovedì 2 dicembre 2021

DOROTHEA WIERER

TUTTI I SUOI SEGRETI

di Lucia Resta (fonte Gazzetta dello Sport)

Se non fosse una straordinaria campionessa di biathlon, Dorothea Wierer sarebbe probabilmente una modella o un'attrice, insomma, potrebbe fare qualunque altra attività richieda un'alta, altissima dose di bellezza. È vero, non si dovrebbe parlare solo dell'aspetto fisico di un'atleta, ma nel caso di Dorothea Wierer proprio non se ne può fare a meno e non si può essere ipocriti, perché è troppo evidente che è molto al di sopra della media. Così come è molto al di sopra della media quando si parla dei suoi successi nel biathlon: unica dopo i francesi Martin Fourcade e Marie Donin a riuscire a vincere in tutti e sette i formati di gara , tre volte campionessa del mondo a livello individuale e due volte vincitrice della Coppa del Mondo. E a tutto questo si aggiungono i bronzi olimpici a Sochi 2014 e a PyeongChang 2018 con la staffetta mista. Ma andiamo a scoprire di più su di lei e in particolare sulla sua alimentazione e la sua preparazione fisica .

Questa importante stagione olimpica parte un po' in salita per Dorothea Wierer che negli ultimi mesi ha purtroppo dovuto affrontare dei problemi di salute . Ha spiegato che, dopo un periodo in cui ha combattuto con l' insonnia , si sono accumulati molti impegni e si è sentita costantemente stanca , inoltre ha avuto dolori alla pancia e così ha fatto delle analisi da cui è emerso un problema che richiederà qualche settimana per essere risolto. Questo nDorothea Wierer, che oggi ha 31 anni , è cresciuta con abitudini molto sane dal punto di vista dell'alimentazione: suo padre Alfred è cuoco, anche sua madre Irmgard è molto brava ai fornelli e soprattutto hanno un orto in cui coltivano frutta e verdura . Doro è quindi abituata a mangiare bio e praticamente a "metro zero", visto che il cibo buono ce l'ha in casa. Tra l'altro lei è sempre molto attenta alla provenienza degli alimenti , per questo spesso si porta in giro per il mondo cibo preparato a casa dalla sua famiglia. La sua giornata comincia con una abbondante colazione a base di porridge con cereali, mele alla cannella e un kiwi e poi fette biscottate o pane. Per quanto riguarda pranzo e cena cerca di equilibrare i pasti al meglio in modo da avere un'alimentazione molto varia: mangia un po' di tutto , pasta, carne, verdure. Anche se, come abbiamo visto, ha abitudini sane, Dorothea Wierer non ha mai nascosto di essere molto golosa e di amare tantissimo i dolci. Per fortuna il cioccolato è incluso nella sua dieta, ma, come ha più volte confessato, si concede un quadratino dopo cena quando in realtà mangerebbe volentieri tutta la tavoletta! Inoltre adora lo strudel di mele , da brava altoatesina. Da bambina sua madre Irmgard doveva nasconderle i dolci, altrimenti tendeva a esagerare. Anche oggi lo farebbe, ma, soprattutto dal 2013 in poi, è diventata molto professionale e dunque sta attentissima a quello che mangia. Così è riuscita a trovare un modo per fermare la sua voglia di dolc. Per bloccare la sua costante voglia di dolci, Dorothea ricorre alla frutta secca e disidratata . Ha scoperto che le mandorle , le mele e le albicocche esiccate , tengono a bada il suo desiderio di zuccheri e le danno una grande energia . Inoltre sono pratiche da portare in giro. Infatti se le porta in tutto il mondo quando è alle prese con le sue gare. Come ha raccontato a Ok Salute , le mele disidratate le prepara direttamente sua madre, così lei può stare tranquillissima circa la provenienza della frutta. Dorothea, tra allenamenti e gare, dedica al biathlon 11 mesi all'anno. Ad aprile, quando la stagione di Coppa del Mondo è ormai conclusa, si concede una vacanza e durante l'estate può fare qualche sgarro in più perché sa che perderà gli eventuali chili messi su in pochissimo tempo, man mano che aumenta l' intensità degli allenamenti . Sì, dunque, ad aperitivi al mare con gli amici, gelati e cene a base di pesce. D'inverno, invece, si concede qualche grigliata sulla neve con suo marito Stefano Corradin i: hanno anche una griglia d'asporto.Dorothea Wierer svolge allenamenti molto duri che comprendono corsa in montagna, bici, palestra e skiroll e poi ci sono ovviamente gli allenamenti al poligono . Il lavoro fisico incide per il 70% circa, mentre il tiro per il 30%, questo significa che dedica circa 200-250 ore al tiro e spara qualcosa come 15mila cartucce all'anno, mentre per il fondo l'allenamento arriva fino a 800 ore all'anno. Quest'anno Dorothea ha deciso di allenarsi ancora più duramente con l'obiettivo di ottenere una medaglia olimpica individuale. Per questo si allena non con la sua collega donna Lisa Vittozzi, ma con i quattro compagni uomini: Dominik Windisch , cresciuto ad Anteserva come lei, Lukas Hofer, Tommaso Giacomel e Didier Bionaz . Dorothea Wierer non ha problemi ad ammettere di tenere molto al suo aspetto fisico e, come ha sottolineato più volte, la cura del corpo per lei significa anche fare attenzione alla femminilità . Ama mettersi i tacchi e truccarsi nella vita privata, ma anche quando gareggia non vuole oscurare il suo lato femminile, per questo non rinuncia al make-up. E per non avere preoccupazioni come il mascara che cola sotto la neve o la matita che si scioglie con il sudore, si affida al trucco permanente . Dorothea Wierer ha 31 anni, quindi è un'atleta nel pieno della sua carriera. Il suo sport è sì faticoso, ma è anche un tipo di attività in cui l' esperienza conta molto e dunque una sportiva come lei, che sa gestire il suo corpo, può praticarlo ancora a lungo e migliorare. Nonostante questo, solo perché ha superato i 30 anni, le viene spesso chiesto quando si ritira . Lei ha detto che per adesso non ci pensa, poi alla fine di questa stagione ne parlerà con i suoi allenatori, tra i quali c'è suo marito Stefano, e deciderà. In ogni caso a Milano-Cortina 2026 ci sarà, se non da atleta, sicuramente da ambasciatrice degli sport invernali.

 

Post in evidenza

TENNIS AUSTRALIAN OPEN

NADAL TROPPO FORTE. BERRETTINI BATTUTO. di Federica Cocchi (fonte Gazzetta dello Sport) È un peccato, Berrettini. Una sconfitta netta, tropp...