giovedì 13 gennaio 2022

EUROPEI PATTINAGGIO

LA VALIEVA INCANTA. LE AZZURRE PROMOSSE
di Andrea Buingiovanni(fonte Gazzetta Dello Sport)


Kamila Valieva non finisce di stupire: la 15enne russa, nel corto degli Europei di Tallinn, firma un’altra impresa. Con uno spaziale 90.45 annienta il proprio record del mondo nel segmento di gara (a fine novembre, alla Rostelecom Cup di Sochi, si era spinta a 87.42) e regala magie. Triplo axel, triplo flip e combinazione triplo lutz-triplo toeloop con persino una piccola sbavatura: i salti sono poesia, il resto è arte. 

La ragazzina ha una maturità che poche hanno, tutto le viene facile e naturale, con quella pattinata da velocista e arrivi dei salti lo stesso precisissimi. Kamila viaggia su una nuvola tutta sua: le altre possono vederla solo da molto lontano. E, certo, non solo nel Vecchio Continente. 

Marina Piredda, 19 anni, nel corto. Afp

AZZURRE PROMOSSE

—   
Non perderti le Newsletter di Gazzetta

La Russia, peraltro, dopo quelle negli uomini e nelle coppie, manca la tripletta più attesa. “Colpa” della 22enne belga Loena Hendrickx, che torna agli Europei dopo quattro anni e un quinto posto agli ultimi Mondiali: ispiratissima con 76.25, firma un secondo posto di gran valore. Dopo di lei, deluse, le altre russe: Alexandra Trusova (75.13) e Anna Shcherbakova (69.05), meno precise del solito. Sabato sera, nel libero - Valieva a parte - sarà battaglia durissima. Nel contesto, in una classifica cortissima, anche le due 19enni azzurre in gara, entrambe trentine, che superano lo scoglio della qualificazione. Marina Piredda è quattordicesima (59.53), Lara Naki Gutmann ventitreesima (52.94).


 

Post in evidenza

AUGURI A

NOEMI Tra pochi giorni sarà sul palco del Festival di Sanremo per la settima volta, con un brano scritto per lei da Mahmood e Dardust. Tra u...