giovedì 20 gennaio 2022

TENNIS ASUTRALIAN OPEN

AVANTI TSITSIPAS RUBLEV E DE MINAUR. ORA IN CAMPO SINNER

di Luca Marianantoni (fonte Gazzetta dello Sport)

Il primo big di giornata ad approdare al terzo turno dell'Australian Open è il russo Andrey Rublev che ha brillantemente superato con un punteggio discendente (6-4 6-2 6-0) il lituano Ricardas Berankis. Due turni e due successi agevoli per il top 10 russo, rimasto in campo per un'ora e 24 minuti al primo turno contro il nostro Gianluca Mager e ora un'ora e 47 per battere Berankis. Tre break nei tre game iniziali di ogni set hanno permesso a Rublev di approcciarsi alla sfida con molta tranquillità, sfida poi gestita nel migliore dei modi da un super servizio. Rublev, in tutto il match, ha ceduto appena sei punti sulla prima di servizio e non ha concesso palle break fino ai game finali. Qui, per la fretta di chiudere, si è leggermente complicato la vita ed è dovuto ricorrere a due ace e a delle prime molto robuste per cancellare le quattro palle break offerte al rivale quando però la partita era già in dirittura d'arrivo. Al terzo turno Rublev è atteso da una vecchia volpe, il croato Marin Cilic (finalista qui nel 2018) che ha superato per 6-2 6-3 3-6 7-6 il qualificato slovacco Norbert Gombos.

TSITSI SOFFRE—Sofferta e in quattro set invece la vittoria di Stefanos Tsitsipas sull'ottimo argentino Sebastian Baez, battuto per 7-6 6-7 6-3 6-4. Tsitsipas è dovuto rimanere in campo per 3 ore e 22 minuti e ha lottato come un leone per evitare di complicarsi una partita già difficile per l'ottima vena del suo avversario. Baez avrebbe potuto chiudere il primo set se non si fosse distratto quando ha servito avanti 5-4. Poi al tie break Tsitsipas ha allungato da subito chiudendolo per 7 punti a 1. Anche il secondo si è concluso al tie break e questa volta è stato l'argentino bravo a recuperare da 3-5 a 7-5. Nel terzo Tsitsipas è volato avanti 5-0, ha mancato 2 set point sul 5-0, uno sul 5-1 e infine ha chiuso alla quarta occasione per 6-3. Il break decisivo che ha posto fine al match è arrivato nel terzo game del quarto set. Il greco ha stretto i tenti finendo a braccia alzate una sfida decisamente più complicata del previsto. Al terzo turno Tsitsipas è atteso dal vincente del match in corso tra Grigor Dimitrov, semifinalista nel 2017, e il francese Benoit Paire.

FESTA DAMON—   Australiani in festa (sono a secco di successi nello Slam di casa dalla vittoria di Mark Edmondson nel lontano 1976) per il raggiungimento del terzo turno di Alex De Minaur, numero 31 del tabellone, che dopo il nostro Lorenzo Musetti ha fatto fuori anche il polacco Kamil Majchrzak (numero 107 del mondo) per 6-4 6-4 6-2 in appena 99 minuti di gioco. De Minaur è stato eccellente al servizio (11 ace, il 68% di prime, l'85% di punti sulla prima e nessun break subito) ed ha chiuso la contesa con un saldo estremamente positivo tra vincenti (35) ed errori gratuiti (appena 20). Al terzo turno De Minaur è atteso da Pablo Andujar che ha battuto per 6-4 7-6 0-6 6-1 lo slovacco Alex Molcan.

 

Post in evidenza

MASTER CHEF

INVOLTINI DI MELANZANE ALLA SICILIANA Un piatto domenicale, ma che può andar bene per ogni occasione importante. Gli involtini di melanzane ...