domenica 6 febbraio 2022

PERCHE' SBADIGLIAMO?

NON DIPENDE SOLO DAL SONNO

di Eugenio Spagnuolo (fonte Gazzetta dello Sport)

Sbadigliamo, in media, tra le 5 e le 20 volte al giorno, e ogni sbadiglio dura circa cinque secondi. Ma perché lo facciamo? Fino a qualche anno fa nessuno avrebbe saputo dare una risposta precisa a questa domanda. Poi qualcosa si è scoperto…

PERCHÉ SBADIGLIAMO? —La teoria scientificamente più supportata sul perché sbadigliamo è quella della regolazione della temperatura cerebrale. Uno studio del 2014 pubblicato sulla rivista Physiology & Behavior ha esaminato le abitudini di 120 persone e ha scoperto che gli sbadigli si verificavano meno durante l’inverno. Se la temperatura del cervello si alza troppo rispetto alla norma, inalare dell’aria può aiutarci a raffreddarlo. Ma non è l’unico motivo. Ce ne sono almeno 5 per cui lo facciamo, secondo la scienza

Siamo stanchi: il cervello sta rallentando il suo ritmo, e per farlo abbassa la temperatura con uno sbadiglio.

Siamo annoiati: il cervello non si sente stimolato e, per lo stesso motivo di cui sopra, inizia a rallentare, abbassando la temperatura.

Ma sbadigliare serve anche ad estendere i polmoni e i tessuti vicini. Anche questo potrebbe spiegare perché sbadigliamo appena ci alziamo dal letto.

Sbadigliare allunga i muscoli e le articolazioni, aumenta la frequenza cardiaca e può preparare il corpo a un maggiore livello di vigilanza, soprattutto dopo una fase di rilassamento. Questo potrebbe essere il motivo per cui gli atleti a volte sbadigliano di fronte alla necessità di una maggiore concentrazione.

Vediamo qualcun altro sbadigliare e trovandoci nello stesso ambiente siamo esposti alla stessa temperatura. Oppure semplicemente… Lo imitiamo!

PERCHÉ LO SBADIGLIO È CONTAGIOSO? —Sbadigliare è contagioso. Secondo i ricercatori dell’Università di Harvard, imitare uno sbadiglio è una forma di rispecchiamento sociale, in cui imitiamo involontariamente le azioni degli altri. Così come ridere e incrociare le gambe, altri comportamenti che rientrano in questa categoria.

Anche i video di persone che sbadigliano possono innescare una sessione di sbadigli. Se sbadigliamo dopo averlo visto fare a qualcuno (o semplicemente dopo aver guardato la foto in alto), secondo uno studio della Baylor University, è una buona cosa perché è la prova che proviamo empatia. Lo studio, pubblicato sulla rivista Personality and Individual Differences, ha esaminato 135 studenti universitari, le loro personalità e come reagivano ai diversi movimenti facciali. I risultati hanno mostrato che meno empatia provava una persona, meno era probabile che sbadigliasse dopo averlo visto fare a qualcun altro.

SONNO E SBADIGLI —Va da sé che sbadigliare è associato anche alla sonnolenza, ma gli scienziati hanno scoperto che l’atto in sé non indica sempre la necessità di dormire. E non sembra essere causato dal fatto che il corpo abbia poco ossigeno o troppa anidride carbonica (che in teoria potrebbe essere risolto con un solo sbadiglio più profondo). Il collegamento sbadiglio/sonno potrebbe piuttosto essere una forma di comunicazione non verbale. Nei babbuini, sbadigli diffusi servono per esempio a segnalare al branco che è ora di dormire.

COME SMETTERE DI SBADIGLIARE? — Ci sono alcuni trucchi per fermare una sequela di sbadigli che potrebbero dare ai nostri interloctuori l’impressione che ci stiamo annoiando…

Respirare col naso

Se ci capita di sbadigliare eccessivamente, potrebbe essere segno che il nostro corpo ha bisogno di più ossigeno. In questo caso gli esperti suggeriscono di provare a fare esercizi di respirazione profonda attraverso il naso. Uno studio del 2007 ha scoperto che respirare col naso ci aiuta persino a evitare uno sbadiglio contagioso.

Muoversi

Interrompere la routine che ci sta facendo sbadigliare può stimolare il cervello. Stanchezza, noia e stress sembrano evocare i nostri sbadigli.

Meno caffè

Sbadigli eccessivi possono anche derivare dall’assunzione di troppa caffeina.

Rinfrescarsi

Anche una passeggiata all’aperto o semplicemente uscire sul balcone, dove la temperatura più fresca, può aiutarci a evitarlo, sempre in virtù del fatto che sbadigliamo per raffreddare il cervello. Nessuna possiiblità di prendere un po’ d’aria? C’è una buona notizia: anche bere dell’acqua fresca o mangiare uno spuntino freddo, come della frutta, aiuta.

 

Post in evidenza

ELODIE

UNA TIGRE SUL PALCO DAL GRAFFIO INTERNAZIONALE Per Elodie è un sogno che si realizza. E non perché ad applaudirla e a gridare a squarciagola...