giovedì 14 aprile 2022

KARIM BENZEMA

ECCO I SUOI SEGRETI

di Chiara Zucchelli (fonte Gazzetta dello Sport)

È uno degli attaccanti più forti e prolifici della storia del Real Madrid e se non ci fosse stato di mezzo Cristiano Ronaldo per un bel po’ di anni avrebbe raggiunto record su record. Per “colpa” del portoghese, invece, Karim Benzema è semplicemente un grandissimo attaccante. Nel Real Madrid ha giocato 597 partite segnando 317 gol. Numeri Da quando Ancelotti è tornato al Real Benzema ha avuto nuova linfa. Non a caso è l’allenatore con cui ha giocato di più e segnato di più con 84 gol, di cui 38 in questa stagione. Merito del feeling tra i due ma anche di una dieta a cui Benzema si è sottoposto negli ultimi mesi. Anzi, più che dieta una corretta alimentazione priva di eccessi. Ha assunto un nutrizionista privato specializzato in nutrizione microbiologica. Mangia molto più pesce e molta più verdura, utilizza l’olio di cocco e condimenti naturali, ha ridotto i carboidrati lontani dalle partite e gli zuccheri raffinati. E in campo si vede.impressionati per un giocatore di 34 anni che non ha alcuna voglia di fermarsi. 

Non solo dieta: Benzema ha anche modificato il suo allenamento. Se in campo con i compagni segue quello che dicono Ancelotti e il suo staff, nella palestra di casa fa un lavoro specifico che mai aveva fatto prima. Ha lavorato molto sui muscoli per ridurre la massa grassa ed essere più rapido ma, al tempo stesso, anche più stabile. E ha considerato l’allenamento a casa non più come un accessorio, ma come una parte importante dell’allenamento vero e proprio. Questo suo cambiamento è stato molto evidente anche sui social. Solo su Instagram, dove è seguito da oltre 45 milioni di persone, è evidente come il francese voglia postare spesso foto e video dei suoi allenamenti in palestra, che sia quella di casa o quella del Real Madrid. E i tifosi sembrano apprezzare molto questa sua nuova linea. Benzema dedica molto tempo anche al recupero. L’età avanza, le partite sono tante (è tornato anche in nazionale, dove mancava da sei anni) e c’è bisogno di dormire bene, dormire molto e dedicare parecchio tempo alla fisioterapia. Non solo: Benzema recupera dalle fatiche e dagli acciacchi con la coppettazione, cioè un lavoro specifico fatto con coppette in silicone o vetro che servono a migliorare la postura e sciogliere tutti i dolori muscolari: “Per me - ha detto l’attaccante del Real - è il miglior metodo possibile”.
 

Post in evidenza

LIGUE 2

AJACCIO “CORTO MUSO” ALLA FRANCESE La squadra di Pantaloni ha realizzato 39 reti in 38 giornate, undicesimo attacco del campionato, ma sono ...