mercoledì 4 maggio 2022

CHIAMATE VOCALI SU WHATSAPP

ECCO COME SONO CAMBIATE

Come promesso tre settimane fa in occasione del lancio delle Community, WhatsApp ha appena introdotto una novità che farà felici gli amanti delle chiamate vocali di gruppo: adesso, infatti, è possibile inserire fino a 32 partecipanti all’interno della stessa chiamata. Si tratta di quattro volte il numero massimo previsto fino a ieri, quando si potevano fare telefonate su WhatsApp al massimo con otto partecipanti (prima di maggio 2020 erano quattro) e, se si voleva andare oltre questo numero di partecipanti, si doveva ricorrere al trucchetto della stanza Messenger, che però si basava sull’uso dell’altra app di messaggistica del gruppo Meta. L’annuncio del nuovo limite massimo di 32 partecipanti alle chiamate vocali è stato dato direttamente da WhatsApp, tramite il suo profilo Twitter e, di conseguenza, la novità è valida e attiva per tutti a livello globale.

Come fare chiamate WhatsApp con 32 persone

Nel tweet di annuncio delle nuove chiamate a 32 partecipanti WhatsApp ha spiegato: “Trucco da professionisti: ora potete mettere 32 dei vostri contatti preferiti in UNA sola chiamata vocale. Condividere le buone notizie con la vostra intera famiglia vuol dire sentire tutta la gioia e le risate in una semplice chiamata“. Tradotto: non c’è nessuna strana manovra da fare per usare le chiamate vocali a 32 partecipanti, basta aggiungere 31 persone, oltre voi. Non cambia nulla, nella pratica, se non il limite massimo di persone che potremo aggiungere, anche a chiamata iniziata. Da questo punto di vista, infatti, resta uno dei grandi vantaggi delle chiamate vocali su WhatsApp: la semplicità.

Telegram “trolla" WhatsApp

E’ noto un po’ a tutti che WhatsApp è l’app di messaggistica più usata al mondo, con oltre 2 miliardi di utenti attivi, ma non è affatto quella più evoluta. Altre app, come Telegram, hanno molti meno utenti (circa 500 milioni, nel caso specifico) ma molte più funzioni. E, ancora nel caso di Telegram, hanno anche dei social media manager spietati tanto è vero che, all’annuncio di WhatsApp, è subito seguito lo sfottò di Telegram. Chiamata in causa da un utente tra le risposte al tweet di annuncio pubblicato da WhatsApp, infatti, Telegram non ha perso l’occasione per rimarcare la sua superiorità tecnica. Nel suo tweet, infatti, Telegram ha ironicamente ricordato che rispetto a ciò che si può fare con le sue videochiamate i 32 partecipanti alle chiamate vocali di WhatsApp sono ben poca cosa: “Nelle nostre videochat c’è spazio a sufficienza per 7.944.564.344 dei vostri amici più stretti e per tutti i bambini che sono nati mentre scrivevamo questo tweet“.

 

Post in evidenza

ADDIO A

NICK BOLLETTIERI Si poteva amarlo o disdegnarne i metodi, e per tanti ragazzi che sono passati da lui forse la seconda opzione è stata la pi...