mercoledì 18 maggio 2022

FRANCIACORTA IN FIORE

LA MAGIA DEI VIGNETI

Un fine settimana colorato e profumato sulle colline bresciane ad una manciata di chilometri dal lago di Iseo. Dal 20 al 22 Maggio andrà in scena la XXIII edizione di Franciacorta in fiore, un festival ricco di eventi collaterali come degustazioni di vini, stand gastronomici, presentazioni di libri, passeggiate alla scoperta della natura, eventi per bambini, concerti che animeranno l’antico borgo della Franciacorta centrale, terra di bollicine ma anche di bellezze storico culturali ancora poco note. Un dedalo di vicoli e dimore nel cuore del borgo di Bornato, incastonato tra i vigneti, svelano il patrimonio nascosto di questo luogo in un territorio da sempre conosciuto nel mondo per i suoi pregiati vini.

Bornato, borgo antico da scoprire in Franciacorta

Bornato, borgo antico poco noto del territorio franciacortino, frazione del comune di Cazzago San Martino, non è soltanto la location della rassegna di questo fine settimana, ma un luogo ricco di storia e bellezze architettoniche. Passeggiando tra i vicoli del borgo l’atmosfera è quella di d’altri tempi. I rinomati vigneti abbracciano ville, palazzi, pievi e castelli. Da non perdere, tra i diversi punti di interesse, ci sono: l’antica Pieve San Bartolomeo, Castello Orlando, Palazzo Secco d’Aragona, Palazzo Ambrosini Bresciani, Casa Orlando e il Frutteto Dalola.

Giardini diffusi e balconi in fiore

Corsi di cucina naturale, laboratori, mostre, pic nic tra i vigneti, ma anche cantine aperte e appuntamenti di gusto comporranno il palinsesto di eventi di Franciacorta in Fiore. Da non perdere, ovviamente, saranno gli spettacoli della natura: giardini e strade del borgo di Bornato saranno tutti da scoprire (a costo zero). Non solo, anche il gusto vuole la sua parte: nei ristoranti franciacortini aderenti all’iniziativa, sarà possibile degustare un piatto dedicato a Franciacorta in fiore, preparato con fiori e piante edibili.

A Bornato (nella foto), ma anche in altri borghi della Franciacorta come Erbusco, Sulzano, Gussago, Coccaglio, Iseo, fiori e giardini fanno da meravigliosa cornice. Numerosi sono i giardini visitabili in bicicletta o a piedi. Giardini diffusi dove è possibile scoprire vere e proprie installazioni di piante e diversi materiali che dialogano tra loro in armonia e nuovi modi di intendere e concepire il giardino. Focus doveroso anche sull’ ecosostenibile: il giardino viene coltivato e curato ponendo attenzione al risparmio energetico, il metodo di irrigazione, l’utilizzo di materiali di recupero, la presenza di piante e fiori adatti alla zona e all’ambiente e allo specifico clima.

Vie, piazze, anfratti e scorci saranno tutto un fiore a Bornato. Nel paesino della Franciacorta tutti sono stati inviati ad abbellire balconi, terrazzi, particolari architettonici, angoli, muri, un po’ come nei borghi fioriti più noti d’Italia come Spello, ad esempio. Il rullino fotografico è pronto per essere riempito di colori e bellezza.

Il Palio della Rosa

Uno degli appuntamenti più attesi di Franciacorta in Fiore è il tradizionale Palio della Rosa, un tuffo nel passato dove arti medievali e antichi mestieri animeranno i tre giorni di rassegna. Sullo sterrato del prato Secco d’Aragona si terrà la sfilata del Corteo Storico del “Palio della Rosa di Franciacorta” con lo spettacolo degli Sbandieratori, i giochi medievali degli Atleti delle sei Contrade e la proclamazione conclusiva.

 

Post in evidenza

MASTER CHEF

INVOLTINI DI MELANZANE ALLA SICILIANA Un piatto domenicale, ma che può andar bene per ogni occasione importante. Gli involtini di melanzane ...