lunedì 30 maggio 2022

SUCCHI VITAMINICI

LE RICETTE PER QUELLI PIU' EFFICACI

di Luana Trumino

Saporiti, idratanti, ricchissimi di preziose sostanze anti invecchiamento, i succhi fatti in casa con frutta e verdura freschi sono i migliori amici della pelle. Specialmente in estate, quando la cute ha bisogno di essere trattata con più attenzione per evitare secchezza, disidratazione e discromie cutanee derivanti da una scorretta esposizione solare. Elettrodomestici come frullatori, centrifughe ed estrattori possono dunque rivelarsi dei validi alleati per realizzare gustose bevande. A patto di sorseggiarle immediatamente dopo la preparazione, per evitare che si ossidino.

Ingredienti 

Ma cosa contengono e come scegliere i vegetali per ottenere delle bevande non solo gustose, ma anche alleate della salute? Innanzitutto è bene sapere che i succhi vegetali fatti in casa apportano acqua, fibre, vitamine, minerali e sostanze bioattive: tutti componenti che possono contribuire positivamente a una buona salute e alla bellezza della pelle. Gli ingredienti, naturalmente, variano a seconda della stagionalità e possono essere mixati tra di loro per ottenere dei succhi personalizzati in base alle proprie esigenze.

Bellezza della pelle

Le bevande realizzate con mango, pesche, arance, pomodoro e kiwi forniscono per esempio vitamina C, una sostanza che interviene nella sintesi del collagene. Preziosa, dunque, da assumere per una azione efficace contro l’invecchiamento cutaneo. 

Protezione dai danni solari

Se a base di carote, pesche, albicocche o verdura a foglia verde, i succhi sono allora ricchi di beta-carotene (pro-vitamina A), un carotenoide dalle proprietà fotoprotettive. Se al succo pronto vengono aggiunti frutta a guscio tritata, semi oleosi o olio extravergine di oliva, si arricchiscono poi di vitamina E, considerata uno dei più potenti anti ossidanti contro i radicali liberi dell’ossigeno responsabili dell’invecchiamento. 

Energetici

Spinaci, rucola, finocchi, indivia. E, ancora, radicchio, carote, pesche, avocado, kiwi, ribes e banane contengono potassio, un minerale fondamentale non solo per mantenere normali i livelli di pressione e ridurli in chi soffre di ipertensione arteriosa, ma utile specialmente in estate poiché, a causa delle elevate temperature e della conseguente perdita di liquidi, può aiutare a ritrovare energia e contrastare i tipici crampi muscolari che posso derivare da una perdita di questo minerale con il sudore.

Come e quando consumarli

Il momento ideale per gustare i succhi vitaminici è a colazione o negli spuntini di metà mattina e metà pomeriggio. A colazione sono ideali per alcalinizzare l’organismo e idratarlo dopo il lungo digiuno notturno. Come spuntini rappresentano un perfetto spezza-fame che aiuta a tenere sotto controllo i valori della glicemia nel sangue ed evitare di arrivare affamati al pasto successivo. 

Frullati, centrifugati o estratti?

Per ottenere dei buoni succhi vitaminici è possibile usare sia il frullatore che l’estrattore o la centrifuga. In termini nutrizionali, però, con i tre elettrodomestici si ottengono dei prodotti diversi. Il frullatore è l’unico che permette di conservare le proprietà della frutta e della verdura intera poiché contiene succo, polpa, e soprattutto fibra tritata. La fibra in essi contenuta stimola la motilità intestinale e fornisce uno spiccato senso di sazietà. Tuttavia  il succo ottenuto è ricco di aria che può dar fastidio a chi soffre di meteorismo o colon irritabile. Con la centrifuga, invece, si produce un succo vero e proprio, ma la fibra viene completamente eliminata. Anche l’estrattore elimina gran parte delle fibre presenti nei vegetali, anche se con un funzionamento diverso che consente di mantenere le sostanze nutritive. Rispetto ai frullati, dunque, le bevande estratte con questi due elettrodomestici, scartando le fibre, possono causare aumenti glicemici maggiori di quelli dati dal frullato e saziano di meno.

Ricette

Frullato detox alla mela verde - 150 g di mela verde a pezzetti- Un piccolo cetriolo a pezzetti

50 g di foglie di lattuga verde- Mezzo limone pelato a vivo e privato dei semi- 250 g di acqua fredda

3 cubetti di ghiaccio

Mettere nel frullatore la mela, il cetriolo, il limone, l’acqua e il ghiaccio e frullare. A piacere è possibile dolcificare con sciroppo d’agave o eritritolo.

Bevanda reidratante allo zenzero

2 limoni, pelati a vivo e privati dei semi- 20 g di radice fresca di zenzero pelata e a pezzi piccoli

1 cucchiaio di miele- 200 g di acqua fredda

Perfetto per le calde giornate estive, realizzare questo succo è semplicissimo. Basta inserire nel frullatore gli ingredienti, frullare e gustare al momento, subito dopo averlo filtrato. 

Centrifugato protettivo di mango e pesche

300 g di pesche sbucciate e a tocchetti (2 cm)- 150 g di mango maturo sbucciato e a tocchetti (2 cm)

Foglioline di menta fresca

Inserire la frutta nella centrifuga e decorare con foglione di menta fresca per ottenere un succo ricchissimo di vitamina C e beta-carotene. Il mix ideale per proteggere la pelle dagli effetti dannosi dei raggi Uv e contrastare lo stress ossidativo.

Succo digestivo al finocchio

1 pera a pezzi- 1 bulbo di finocchio a pezzi- 100 g di succo di mela- 1 cucchiaino di curcuma in polvere

100 g di acqua

La bellezza della pelle passa anche attraverso una buona digestione. Quando non digeriamo bene possono comparire gonfiori, specialmente nella zona palpebrale. Realizzare questa bevanda digestiva è semplicissimo: basta inserire nel frullatore la pera, il finocchio, il succo di mela, la curcuma e l’acqua e frullare.

Limonata

2  limoni biologici, pelati a vivo e tagliati a metà- 1 litro di acqua ben fredda- 100 g di zucchero 

Erbe aromatiche miste

Mettere nel frullatore i limoni, 500 g di acqua e lo zucchero e frullare. Filtrare il contenuto e versarlo in una caraffa. Quindi aggiungere i restanti 500 ml di acqua, le erbe aromatiche, mescolare bene e riporre in frigorifero. 

 

Post in evidenza

ELODIE

UNA TIGRE SUL PALCO DAL GRAFFIO INTERNAZIONALE Per Elodie è un sogno che si realizza. E non perché ad applaudirla e a gridare a squarciagola...