sabato 11 giugno 2022

ACROBATICA DANZA E GINNASTICA ARTISTICA

PROVA IL CHEERLEADING 

di Sabrina Commis (fonte Gazzetta dello sport)

Se siete pronti a sperimentare qualcosa di diverso dagli abituali schemi, provate il Cheerleading. Vietato storcere il naso: gli allenamenti di un team cheer sono impegnativi. E se la vostra visione delle cose include solo gonnellini e pon pon, è errata. L’immagine non è solo quella proposta in Grease - il musical del 1978 che ha segnato un’intera generazione con la scena indimenticabile, con Danny-John Travolta e Sandy-Olivia Newton John in tutto il loro splendore. 

ESSERE CHEERLEADER—  Negli States rappresenta uno status symbol. Molti personaggi famosi lo sono stati: Cameron Diaz, Megan Fox, Reese Witherspoon, Jennifer Lawrence, Halle Berry, Blake Lively, Madonna, Miley Cyrus, giusto per citarne alcuni. Prima di arrivare agli stunts, i lanci, alle tante figure, ci sono alle spalle ore e ore di duri allenamenti. Almeno tre alla settimana. Ogni lezione è ben articolata: si comincia con un total stretching per riscaldare i muscoli, dal collo alle caviglie. Si continua con un duro lavoro di potenziamento muscolare; esercizi specifici per braccia, addome, glutei, gambe. Si continua con danze e coreografie. Si suda, si tonificano i muscoli, si acquista armonia, si crea spirito di squadra. Perché il gruppo è fondamentale. Occorre affiatamento, sinergia, rispetto. Dove provare? Le grandi città hanno ottime scuole, in alternativa cercate gli indirizzi su FICEC, Federazione Italiana Cheerleading e Cheersport. 

QUANDO I CHEERLEADER ERANO MASCHI—  Molti uomini praticavano il cheerleading e lo praticano ancora: allenarsi con questa disciplina non mette in discussione il “machismo”. Qualche nome della lista? Franklin Roosvelt, George Bush e George W. Bush, Ronald Regan. Giovani sportivi, sani, di prestigio che simboleggiavano alcuni valori cardine della cultura americana. 

CHEERLEADING E MUSICAL—  Questa estate il Cheerleading va alla grande anche nel musical. La riapertura post-pandemia ha riportato la gente in palestra e... a teatro. Sei cheerleader professionisti del gruppo Black Ops sono nello spettacolo Bring it on del Summer Musical Festival della BSMT, il Bologna Open Air Theatre, che va in scena questo weekend. I sei cheerleader daranno vita, insieme ai ragazzi dell’Accademia, a bellissime performance con salti e prese acrobatiche. Un modo originale di conoscere questa disciplina che non solo definisce i muscoli, ma aiuta buonumore e fiato.


 

Post in evidenza

GIO EVAN

IL POETA DI INSTAGRAM  Lo chiamano il "poeta di Instagram", tanto che le sue frasi sono le più utilizzate sui social. Ma Gio Evan ...