lunedì 13 giugno 2022

ASHWA SANCHALANASANA

LA POSTURA CHE RIEQUILIBRA IL CORPO

di Sabrina Commis (fonte Gazzetta dello Sport)
 

È la posizione Equestre (Ashwa Sanchalanasana). Il nome completo dell’asana è composto da diverse parole sanscrite: Ashwa (cavallo), Sanchalana (moto), Asana (posizione). Viene anche chiamata posizione dell’affondo basso ed è ideale per allungare in modo notevole gambe e schiena, allargare il torace, ridurre l’ansia. Cosa necessita per una perfetta esecuzione? “C’è bisogno di un buon equilibrio che si ottiene solo con la pratica – spiega Elena Buscone, insegnante di yoga –. In genere viene raggiunta durante il saluto alla luna o nel corso di sequenze dinamiche di yoga flow".

COME SI FA LA POSIZIONE EQUESTRE DELLO YOGA—Si può arrivare a questo asana da due posizioni differenti: da Uttanasana, spostando il piede destro verso il dietro mentre pieghi quello sinistro che rimane sul posto, oppure da Adho Mukha Svanasana, dove invece il piede sinistro passa avanti e quello destro rimane sul posto. Il risultato è quello di un affondo. Una volta arrivato in posizione cerca di stabilizzati e porta il ginocchio destro a terra.  Sposta successivamente le mani verso l'alto e unisci i palmi portando lo sguardo in alto. Rimani in questa posizione per 5 respiri profondi,  poi eseguirla dall’altro lato. 

I BENEFICI DELLA POSIZIONE EQUESTRE (ASHWA SANCHALANASANA)—  Vediamo quali sono i principali benefici di questa posizione:

allunga gambe, inguine, fianchi;

apre petto e spalle agendo sul quarto chakra;

rafforza cosce, fianchi, glutei;

aumenta la stabilità;

accresce l'energia corporea e riduce la fatica.

Inoltre il leggero piegamento verso il dietro,  distende la colonna vertebrale e agisisce in modo positivo sui fastidi della schiena. Ashwa Sanchalanasana inizialmente sembrerà impegnativa, ma con un po’ di pratica si possono ottenere ottimi risultati e trasformarla in un mezzo per aumentare forza, equilibrio, concentrazione. 

LE VARIAZIONI—  Ci sono semplici variazioni per semplificare o rendere più intensa questa posizione.

Gambe: più o meno larghe a seconda della flessibilità. Se sei un principiante tienile più vicine. Se vuoi aumentare la difficoltà puoi alzare il ginocchio della gamba posteriore ed eseguire Anjaneyasana, la posizione dell’affondo alto. Mani.  Per la versione più semplice tienile a terra o appoggiate sopra il ginocchio davanti; per aiutarti nell'equilibrio posizionale larghe ai lati; per avere più intensità puoi unire o tenerle alla larghezza delle spalle sopra la testa 

Testa:  Neutra e guardare un punto fisso davanti oppure puoi guardare verso l'alto facendo questa variante cerca di essere ben stabile con le gambe per non perdere l’equilibrio. Per svolgere al meglio la posizione niente fretta, controlla l'allineamento di ginocchia e caviglie, allunga il coccige verso il basso attivando il Mula Banda.

Post in evidenza

MASTER CHEF

CROQUE MONSIEUR ALLA FRANCESE Il croque monsieur alla francese è un sandwich grigliato realizzato con prosciutto e formaggio. È abbastanza s...