mercoledì 6 luglio 2022

IPERTENSIONE

UN ESERCIZIO FACILE PER ABBASSARE LA PRESSIONE ALTA

di Eugenio Spagnuolo (fonte Gazzetta dello Sport)

Avere una forte stretta di mano può spesso fare una buona prima impressione. Ma quello che (forse) non tutti sanno è che una presa salda può anche migliorare lo stato di salute, soprattutto per chi soffre di pressione alta. E basta un esercizio facile per ottenere questo risultato…

L’ESERCIZIO CHE RIDUCE LA PRESSIONE SANGUIGNA: LO STUDIO— L'ipertensione è una condizione diffusa (solo in Italia ne soffre 1 adulto su 3) e può essere il precursore di malattie gravi e potenzialmente pericolose come infarti o ictus. Sebbene il trattamento tipico si basi su farmaci come i beta-bloccanti e modifiche nella dieta, alcuni scienziati hanno scoperto che anche aumentare la forza delle mani ha un effetto positivo sulla pressione sanguigna, quasi quanto quello dei farmaci. In uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature, un gruppo di ricercatori brasiliani ha preso in esame l'impatto dell'attività fisica sulla pressione sanguigna. Per le loro analisi si sono basati su studi precedenti, relativi a quale attività fisica riuscisse meglio di altre ad abbassare la pressione sanguigna. La scoperta? Nel complesso, l'allenamento per la forza era quello più efficace, visto che aveva prodotto una significativa riduzione della pressione sanguigna in 28 gruppi di studio. Ma, a un successivo approfondimento, gli scienziati hanno capito che non c’era bisogno di fare lunghe sedute in palestra per raggiungere lo scopo: anche esercitarsi pochi minuti al giorno per rafforzare la presa dei muscoli della mano comporta una diminuzione della pressione sanguigna, in sole 20 settimane (circa 5 mesi). 

A confermare che esercitarsi per potenziare la stretta dei muscoli della mano aiuti ad abbassare la pressione sanguigna e, di conseguenza, il rischio di ipertensione è anche un altro studio della McMaster University Ontario (Canada), i cui partecipanti hanno eseguito 10 esercizi di presa 3 volte a settimana per 8 settimane. Anche in questo caso i ricercatori hanno verificato che allenare i muscoli della mano, con esercizi specifici, migliorava in modo significativo la pressione sistolica a riposo. Ed hanno anche notato che, dopo gli esercizi, l'arteria carotide era diventata più flessibile e meno rigida.

ESERCIZIO PER ABBASSARE LA PRESSIONE SANGUIGNA: COME FARLO—  L’esercizio che secondo gli scienziati aiuta ad abbassare la pressione sanguigna non è difficile: consiste nello stringere in una mano una manopola a molla (nota anche come handgrip) per 2 minuti. Poi, dopo una pausa di circa 2 minuti si passa all’altra mano e viceversa, facendo 2 serie per mano. Non bisogna neppure sforzarsi troppo: per ottenere il massimo effetto dall'esercizio, i ricercatori suggeriscono di mantenersi sul 30 percento del massimo sforzo possibile per i 2 minuti dell’esercizio. Dunque potrebbe essere una buona idea usare una manopola o una resistenza elastica che consentono di regolare la forza. Il segreto, piuttosto, sta nel fare l'esercizio con costanza per almeno 2 mesi. 

 

Post in evidenza

PREMIO NOBEL PER LA PACE

AL RUSDO BIALIATSKI ED ONG UCRAINA Il premio Nobel per la pace 2022 è stato assegnato al difensore dei diritti umani bielorusso Ales Bialiat...