domenica 21 agosto 2022

BOXE

USYK BATTE ANCIRA JOSHUA: E’ LUI IL RE DEI MASSIMI

di Riccardo Crivelli (fonte Gazzetta dello sport)

Una grande vittoria per sé, un trionfo emozionante per la sua Ucraina martoriata: a Jeddah, Oleksander Usyk si conferma campione indiscusso dei massimi (detiene i titoli Wba, Wbo, Ibf e Ibo) battendo anche nella rivincita Anthony Joshua, con un verdetto ai punti che sancisce, come nel settembre scorso, la sua limpida superiorità sull’inglese, e poco importa che uno dei giudici abbia visto un’inesistente vittoria di AJ. 

Classe, colpo d’occhio, capacità di leggere i diversi momenti della sfida: il 35enne ucraino è un fenomeno assoluto, e adesso può aspirare davvero a mettere un sigillo importante sulla categoria regina, Fury permettendo. Dopo le prime quattro riprese di studio, in cui Joshua, che ha preparato il match con uno staff tecnico tutto nuovo a seguito del licenziamento di Robert McCracknell, il trainer di una vita, ha provato a sottrarsi alla ragnatela del rivale muovendosi molto sul tronco senza dare riferimenti, a metà dell’incontro Usyk ha preso in mano le sorti tattiche ed emozionali della sfida, con il suo senso dell’anticipo e l’abilità nell’accorciare rapidamente la distanza. È andato in crisi solo nel nono round, quando dopo una serie ravvicinata l’inglese è riuscito a scardinarne per almeno un minuto le resistenze, ma già nella ripresa successiva il fuoriclasse ucraino è tornato a punire AJ con precisione, con perfette serie a due mani sulle quali l’olimpionico di Londra dei supermassimi no ha più trovato le contromisure.


 

Post in evidenza

PREMIO NOBEL PER LA PACE

AL RUSDO BIALIATSKI ED ONG UCRAINA Il premio Nobel per la pace 2022 è stato assegnato al difensore dei diritti umani bielorusso Ales Bialiat...