lunedì 3 ottobre 2022

ALESSIA ORRO

LA PALLEGGIATRICE CHE HA PREFERITO IL VOLLEY AI CAVALLI

di Chiara Zucchelli (fonte Gazzetta dello Sport)

24 anni, palleggiatrice, gioca a Monza e sfiora il metro e 80. Ha origini sarde, Alessia Orro, e alla sua terra è legatissima. Ma, adesso, è cittadina del mondo perché è il mondo che vuole conquistare con l'Italia al Mondiali di pallavolo. Legatissima a genitori e sorella, Alessia Orro è figlia di un'allenatrice di pallavolo e di un campione di Endurance: "A 25 chilometri da Oristano la mia famiglia ha un’azienda agricola. L’ha costruita da zero mio nonno Peppino, che guai a chi gli toccava le sue pecore. Io lì avevo i miei cavalli invece, perché anche io ho gareggiato in passato. È una disciplina durissima, è una gara di resistenza, io facevo tappe di 30 chilometri. Amavo molto cavalcare ma quando la pallavolo è diventata un lavoro ho dovuto smettere per paura di infortuni".

Alessia Orro è cresciuta con i nonni e il nonno è il suo modello di riferimento: "La testardaggine che mi caratterizza è la sua. Da piccola, quando i miei genitori lavoravano io e mia sorella stavamo con loro. Io mi infilavo nel lettone perché avevo bisogno d’affetto e lo trovavo sempre tra le loro braccia. Io e mio nonno siamo uguali", ha raccontato. Oggi Alessia è una ragazza serena e sorridente, ma ha dovuto combattere con uno stalker e ha ribadito l'importanza della denuncia. "Vorrei dare l’esempio non solo dentro il campo, ma anche e soprattutto fuori, aiutare tutte le persone che hanno o stanno passando questo momento difficile come è successo a me in passato e in questo ultimo periodo - ha scritto la Orro in un lungo post sui social -. Ragazzi e ragazze non abbiate paura di denunciare la violenza". La prima passione di Alessia Orro è la Sardegna e il suo mare. Appena può ci torna, anche per mangiare un piatto di malloreddus alla campidanese oppure della pasta al forno. Alessia è tifosa della Juventus e in passato ha detto: "Sono legata soprattutto ai ricordi delle vecchie glorie come Nedved o Del Piero. Tuttavia, grazie a un amico che me lo ha procurato, sono riuscita ad avere l’autografo di Dybala". Grande amante dei cavalli, Alessia Orro stravede anche per i cani. Quando non si allena si diverte con loro e nel tempo libero, tra una passeggiata e l'altra, ama bere un bicchiere di vino, possibilmente bianco.

Post in evidenza

L’ATP MULTA WIMBLEDON

950.000 EURO PER AVER ESCLUSO GLI ATLETI RUSSI E BIELORUSSI! GIUSTO COSÌ  L'Associazione ha inoltre minacciato gli inglesi di esclusione...