lunedì 24 ottobre 2022

DOCENTE UNIVERSITARIA LICENZIATA PER POSE SU INSTAGRAM

IN COLOMBIA L’ACCADUTO

In Colombia una docente universitaria è stata licenziata per i suoi scatti in bikini, considerati dalle autorità scolastiche "inappropriati". Yeimmy Ilias Isaza ama mostrare su Instagram, nel suo profilo privato, le sue forme, apprezzate dai più di 390mila follower. Foto in abiti da sera e succinti ritenuti, però, troppo provocatorio e non consoni, fanno sapere dall'ateneo, con le proprie politiche. In molti sul web hanno protestato ricordando che ciò che si indossa nel privato non dovrebbe avere ricadute, almeno in teoria, sul posto di lavoro. 

Dopo essere stata licenziata, Yeimmy Ilias Isaza ha trovato un nuovo lavoro, sempre come docente, ma in un altro istituto. Non solo. Grazie alle polemiche per i suoi scatti in bikini e alla forte attenzione mediatica, la prof ha guadagnato ancora più follower sui social, in particolare su Instagram, dove continua a postare foto dai contenuti leggeri e provocanti per la gioia, e soprattutto per gli occhi, di chi non trova nulla di scandaloso nel pubblicare scatti privati.

"Non si tratta solo di credere in te, si tratta di lavorare su di te", ha scritto Isaza sotto una foto in cui è ritratta in un abito sexy.

Un episodio simile accadde qualche anno in Italia, a Pordenone, dove un'insegnante fu sospesa per sei mesi dopo la diffusione di un suo video a una fiera dell'eros a Berlino. La donna ha sempre rivendicato la sua correttezza e comportamenti consoni a scuola.


 

Post in evidenza

AUGURI A

JUSTIN TIMBERLAKE di Rachele Scoditti (fonte Gazzetta dello sport)  Cantautore, ballerino, attore e produttore discografico. Che altro? Ah, ...