martedì 18 ottobre 2022

SAGRE GASTRONOMICHE

GLI APPUNTAMENTI GUSTOSI DEL WEEKEND 

Il fine settimana dal 21 al 23 ottobre vede in primo piano tanti buoni sapori dell’autunno, a cominciare da castagne, funghi e tartufi, protagonisti di numerose sagre gastronomice. Molti appuntamenti sono il proseguimento di sagre cominciate la settimana scorsa e che ora raggiungono il loro culmine: altri sono eventi al loro inizio: in ogni caso il palato non può che uscirne soddisfatto. Ecco allora gli appuntamenti di gusto che faranno la felicità delle buone forchette di tutta Italia.

BIANCOLATTE, Crodo (Verbano-Cusio-Ossola) – Da venerdì 21 a domenica 23 ottobre si celebra l’eccellenza casearia di montagna con una mostra mercato e un gustoso percorso di degustazione: l’appuntamento è in Piemonte, in Valle Antigorio, per un evento all’insegna della natura e del buon sapore del latte e del fieno, nello splendido scenario dei pascoli e degli alpeggi tra Piemonte e Svizzera. La sagra è la perfetta occasione per scoprire le eccellenze locali che fanno bella mostra di sé nel Foro Boario di Crodo; ci sono formaggi caprini e vaccini, tome più o meno stagionate, ma anche i frutti della terra, le erbe selvatiche e aromatiche, i prodotti degli orti, il miele.  Da non perdere sono l’itinerario per famiglie lungo le mulattiere nei pressi del Foro Boario e le visite nelle aziende agricole. I ristoranti della zona offrono, per l’occasione, gustosi menù tematici. Informazioni: www.facebook.com.

FIERA NAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO DI MONCALVO, Moncalvo (Asti) – Appuntamento con il prezioso tubero nelle giornate di domenica 23 e domenica 30 ottobre, in una delle numerose sagre che in questa stagione propongono uno dei sapori e dei profumi più tipici dell’autunno piemontese. Ci sono eventi a tema e menù speciali proposti per l’occasione nei ristoranti, il mercato dei tartufi e dei prodotti enogastronomici tipici, il mercatino dell’artigianato locale e gli stand gastronomici in cui assaporare tante prelibatezze. Informazioni: www.fieradeltartufodimoncalvo.it.

GUSTA CHERASCO, Cherasco (Cuneo) - Appuntamento sabato 22 e domenica 23 ottobre con le eccellenze enogastronomiche, ristorative e turistiche di questa parte del Piemonte: sono presenti circa 50 espositori che animano la “Piazza del vino e del cibo” con le più svariate prelibatezze, come la robiola di Cherasco De.Co., la salsiccia di barolo, lo zafferano al miele, lumache, rane, tartufi e tanti dolci. Non manca, naturalmente, il buon vino, con produttori ed etichette non soltanto locali. Curiosando tra i diversi stand, i visitatori possono degustare e acquistare prodotti deliziosi e unici nel loro genere, In entrambe le giornate è attivo il ristorantino curato dal Melograno Catering di Cherasco, che propone in degustazione piatti tipici accompagnati da vini e altre eccellenze del territorio. INFO: www.facebook.com.

SAPORI D’AUTUNNO, Val Masino (Sondrio) – Secondo weekend sulle Alpi alla scoperta di tanti prodotti di eccellenza e di tante tradizioni gastronomiche: sabato 22 e domenica 23 ottobre, si va alla scoperta dei sapori autunnali della Val Masino e della cucina del territorio. Questo weekend è dedicato in particolare alle castagne, proposte in menù tematici da ristoranti e trattorie aderenti all’iniziativa. Ci sono anche i tour dei borghi storici, le passeggiate fotografiche e naturalistiche, le visite al museo vallivo di San Martino e le bancarelle del mercatino. Informazioni: www.valmasino.info. 

FESTA DELLA POLENTA, Vigasio (Verona) – Fine settimana conclusivo della kermesse di gusto e di svago all’insegna della polenta: appuntamento a Vigasio, nel Veronese, fino a domenica 23 ottobre, per scoprire decine di modi in cui gustarla, accompagnata da salse e complementi diversi, dai funghi ai formaggi, dalla carne e persino dal pesce. Per tutta la durata della sagra gli stand gastronomici sono sempre a disposizione per servire ricchi menù e pietanze della tradizione all’insegna del giallo. Da scoprire, accanto alla polenta di mais ci sono anche gnocchi, pappardelle, bocconcini di carne, brasato di manzo e cinghiale, contorni, pizze e dolci. Informazioni: www.festadellapolenta.com. 

FESTA DELLA CASTAGNA E DEL BORLENGO, Castel D'Aiano (Bologna) – Grande festa all’insegna della tradizione e dei buoni sapori dell’autunno:  domenica 23 ottobre l’appuntamento è a Grotte di Labante di Castel D'Aiano, nella cornice del Parco Don Gaetano, per la festa tradizionale tipica del mese di ottobre in cui si possono gustare Borlenghi (il tipico cibo della cucina povera emiliana, simile a una crêpe sottile e croccante), frittelle di castagne o di mele e caldarroste. E se qualcuno ha davvero fame, ci sono anche polenta, salsiccia alla griglia e patatine fritte. Informazioni: www.comune.casteldaiano.bo.it. 

LA SAGRA DEL MARRONE, Castel del Rio (Bologna) - Domenica 23 ottobre si tiene il terzo dei quattro appuntamenti in calendario (il prossimo è domenica 30 ottobre) per celebrare la castagna e i tempi in cui questo frutto costituiva la base dell’alimentazione e di molti piatti della cucina quotidiana delle famiglie contadine.  Nella piazza centrale di Castel del Rio è allestito il tradizionale mercato dei marroni, con mostre di prodotti, convegni tecnici, conferenze e serate in cui la storia e la cultura si fondono con la cucina. Gli stand gastronomici, i ristoranti e le trattorie tipiche sono collocati nell’area dell’ex campo sportivo, dove si possono degustare pietanze a base di marroni e castagne: dal castagnaccio alla polenta di farina di castagne, frittelle e tartufi di marroni, liquori e marmellate, con piatti della tradizione e altri più sperimentali, tutti preparati al momento. Informazioni: prolococasteldelrio.it. 

SAGRA DEL PORCINO E DELLA CHIANINA, Castelfranco di Sotto (Pisa) – Prosegue la bella festa d’autunno, con tanti buoni sapori di stagione: appuntamento nel salone delle feste della Casa del Popolo di Castelfranco di Sotto, con i principali piatti della tradizione gastronomica locale nei weekend 22-23 e 29-30 ottobre. Il salone, struttura invernale che permetter di godere la festa anche in caso di brutto tempo, si trasforma in luogo di golosità in cui degustare ottimi menu a base di chianina e di funghi porcini: tortelli freschi o penne 100% di grano toscano conditi con ragù di chianina, tagliatelle fresche ai funghi porcini, bistecca di manzo ai porcini, hamburger di chianina, porcini fritti e altro ancora. Domenica 23 ottobre, inoltre, si tiene il grande mercato per le vie del centro storico. Il ristorante è aperto la sera dalle ore 19.30; la domenica a pranzo a partire dalle ore 12.00. Informazioni: www.facebook.com. 

SAGRA DELLA SALSICCIA, Camerata Nuova (Roma) – Appuntamento a partire dalle ore 12 con il buon sapore della salsiccia per una domenica davvero all’insegna della gastronomia, ma anche dell’amicizia e della condivisione. La salsiccia si mangia con le mezzemaniche, alla brace con le verdure, oppure all’interno di panini memorabili.  Informazioni sulla pagina Facebook della ProLoco.

FESTA DELLA CASTAGNA, Scala (Salerno)– Secondo e ultimo fine settimana all’insegna delle castagne, sabato 22 e domenica 23 ottobre, per la 45esima edizione di questa gustosa sagra. L’appuntamento è a Scala, in Costiera Amalfitana, per degustare l’ottima castagna locale. Si possono anche assaggiare primi piatti nello stand gastronomico e divertirsi con musica dal vivo e spettacoli comici. Informazioni: www.facebook.com.

IL GUSTO DEL POLLINO, Viggianello (Potenza) – Prosegue fino al prossimo 20 novembre la grande festa di sapori nell'anfiteatro comunale di Viggianello, piccolo centro nel Parco del Pollino, in compagnia dei migliori prodotti dell’autunno. Nei fine settimana della manifestazione l’anfiteatro si trasforma in un mercatino di artigianato locale, con banchetti gastronomici ricchi di sapori, profumi e colori. Ci sono le degustazioni di castagne, funghi e prodotti tipici locali, tra cui i “Kavatìeddi” (gnocchi), la “frascàtula” (polenta), la “Minestra ‘mbastata” (minestra “impastata” con patate e verdure di stagione); non mancano gli show cooking, escursioni e attività per bambini. Informazioni: www.prolocoviggianello.it. 

SAGRA DEL SUINO NERO E DEL FUNGO PORCINO DEI NEBRODI, Cesarò (Messina) - Prosegue fino a domenica 23 ottobre l’edizione numero 20 di questa bella sagra.  Il suino nero dei Nebrodi vive principalmente allo stato brado e questa particolarità conferisce alle sue carni un bel color rosso rubino e un intenso sapore aromatico tutto da scoprire. Sia il suino nero che il fungo porcino dei Nebrodi rappresentano due vere eccellenze locali, da scoprire in occasione della sagra.  Ci sono aree dedicate ai produttori Slow Food dei Nebrodi e di tutto il territorio siciliano; ma sono da scoprire anche la Via del Gusto con tanti sapori e profumi dell'enogastronomia, gli show cooking in collaborazione con i migliori chef, l’area gastronomica, gli spazi ludici per bambini e adulti, un’area spettacoli e intrattenimento. INFO: www.comune.cesaro.me.it. 


 

Post in evidenza

SHIFFRIN AD UN PASSO DA STENMARK

VITTORIA NUMERO 85 Tutti dietro a Mikaela Shiffrin: dopo la doppietta nei giganti di Plan de Corones la statunitense domina anche lo slalom ...