martedì 13 dicembre 2022

VAR A CHIAMATA! SAREBBE ORA!

LA FIGC VALUTA LA PROPOSTA

Il Var a chiamata è quanto sta studiando la Figc. Le troppe polemiche della prima parte di stagione hanno portato il presidente federale Gravina a prendere in considerazione la richiesta di molti club di utilizzare il Var a chiamata. Raccogliendo queste considerazioni, la stessa Figc "ha anticipato informalmente alla Fifa la propria disponibilità a sperimentare l'utilizzo del challenge" lasciando all'Ifab eventuali tempi e modi di applicazione. Lo ha scritto la Figc in una nota ricordando anche l'importanza strategica del campionato italiano nella sperimentazione del Var prima che lo stesso diventasse d'uso comune. Un intervento, sottolinea ancora la Figc, che "non intaccherebbe l'autorevolezza dell'arbitro fornendogli invece strumenti concreti di ausilio".

La volontà c'è ed è tanta, ma difficilmente basterà un'iniziativa isolata del genere per far cambiare le cose in tempi brevi. Certo è un'avvisaglia e non è da escludere che altre federazioni possano fare altrettanto nel prossimo futuro, ma intanto l'Italia - se mai si adotterà questo sistema - si è messa in prima fila. Qualcosa invece è destinata a cambiare velocemente in Serie A. Il presidente della Figc Gravina "ha condiviso con Rizzoli l'esigenza, già comunicata agli arbitri, di intensificare il ricorso all'On Field Review nei casi controversi. Questo per non alimentare polemiche strumentali". Dal ritorno della Serie A dunque gli arbitri saranno invitati a rivedere al monitor le decisioni più controverse anche se sono convinti di aver preso la decisione giusta.

 

Post in evidenza

SHIFFRIN AD UN PASSO DA STENMARK

VITTORIA NUMERO 85 Tutti dietro a Mikaela Shiffrin: dopo la doppietta nei giganti di Plan de Corones la statunitense domina anche lo slalom ...